Condividi questa pagina:

Pizza a Lievitazione Lenta

Ho provato a fare la Pizza a lievitazione lenta con il lievito naturale da questa ricetta di Jeff Varasano.

E’ venuta molto bene. Dopo le prove documentate qui sotto, ne ho fatto una video ricetta dettagliata che trovate cliccando qui.

DSC03763aPronta per il forno

DSC03765

Risultato finale

DSC03769

Ciao

Vittorio

18 Comments
1 Star2 Star3 Star4 Star5 Star (Clicca per votare)
  • Serena

    Ciao Vittorio,
    anche io mi sono da pochissimo innamorata della pizza a lievitazione lenta anche se utilizzo una ricetta che prevede il lievido di birra disidratato invece del lievito naturale. La ricetta è quella di Gabriele Bonci e devo dire che a me è piaciuta moltissimo!
    Ti riporto la ricetta semplicissima:
    500 gr di Farina 1 (buaratto) o 0
    400 gr acqua
    3,5 gr lievito di birra secco
    10 gr di sale
    1 cucchiaio di olio evo
    In una ciotola si mescolano farina, acqua e lievito
    Subito dopo olio e sale.
    Si mescola grossolonamente dopodiche’ si rovescia su un tagliere spolverato di farina di semola di grano duro l’impasto che è molle e appiccicoso.
    Si dà qualche piega per asciugare un po’ l’impasto e si rimette la massa nella ciotola, si copre con la pellicola e si posiziona nella parte bassa del frigo (quella per la verdura) per almeno 24 ore.
    La pasta appena tolta dal frigo si stende subito (è morbidissima) aiutandosi con la semola poi si mette nella teglia non unta. Con queste dosi io faccio un ateglia 30 per 40 cm e una tonda di diametro 33 cm.
    Si condisce e si posiziona nella parte bassa del forno che deve essere gia’ caldo il piu’ possibile per circa 7-8 minuti e poi si sposta a meta’ forno fino a cottura (io la mozzarella la aggiungo quando sposto la teglia).
    Se hai voglia di porvala ….sappimi dire.
    A presto
    Serena

    • vittorioviarengo

      Bella. QUesta la fai sulla teglia. Capito. La provero’ Prima devo finire il video di quella a lievitazione lenta fatta rotonda. Vittorio

  • valentina

    ciao vittorio posso chiederti di scriverla te in italiano la ricetta della pizza a lievitazione lenta……o fai un video please

    • vittorioviarengo

      Ne sto facendo una video ricetta. Vittorio

  • giovanna

    ciao susami ma potresti dirmi quanti grammi di lievito naturale devo mettere per ogni chilo di farina??? grazie in anticipo della risposta

    • vittorioviarengo

      Per quale impasto? La pizza lenta? Io la faccio con la ricetta di Jeff che trovi qui: Lui ne mette circa 120g per ogni kg. Poi la fa lievitre in frigo per giorni – Vittorio

      • giovanna

        e per il pane invece quanto ne devo mettere in 1 kg di farina???

  • valentina86

    ciao vittorio sei molto bravo a me piace un casino cucinare……la pizza a lievitazione lenta sembra perfetta come in pizzeria…a breve devo ricevere la pietra ollare/lavica si mette vicinissima alla resistenza e ottieni una pizza come la pizzeria si cucina senza olio ti farò sapere ciauuu

  • giuseppina

    ciao vittorio vorrei fare le briche ma non riesco puoi darmi un consigli grazie ciao

    • http://www.viarengo.com vittorioviarengo

      Le brioche le sto sperimentando. Quando mi vengono bene faccio il video – Vittorio

  • http://www.profumidalforno.it Davide

    Ciao,

    Mi interessa molto questa preparazione, perchè non ci riassumi latua espereinza ?

    Dosi, lavorazione e tempi di lievitazione ?

    Grazie

    /Davide

    • http://www.viarengo.com vittorioviarengo

      Lo faccio presto. La voglio provare piu’ volte prima di dare i dettagli e fare il video. Restiamo in contatto. Il sunto e’ il seguente: il lievito e’ naturale, dopo aver impastato e fatto le palline, le lasci in frigo per almeno 24 ore (meglio se 48), poi fai lievitare 2 ore, schiacci inforni col forno piu’ caldo possibile per pochi minuti. Purtropo i forni di casa non arrivano a temperature molto alte ma ho studiato un paio di trucchi per ottenere un risultato buono. A presto. Vittorio

      • emanuele

        ciao, per alzare la temperatura prova a mettere una padella di quelle spesse che tengono il calore in forno alla massima temperatura, poi mettile a faccia in giu e sopra ci metti la pizza, poi la metti in forno in alto vicino alla resistenza.
        praticamente metti la pizza su 1 padella rivolta al contrario. naturalmente la padella deve essere piatta :)
        facendo cosi hai piu calore per la pizza.
        l ho visto su 1 programma in tv in inglese, cerca su youtube “in search of perfection pizza” (e’ uno chef inglese).
        il “segreto” e’ nel avere massima temperatura e farla cuocere il meno possibile.

        ho scoperto il tuo blog solo ora,ho visto 1 po di ricette, devo provarle a fare!
        dove trovo delle buone ricette x la focaccia? ho visto delle belle foto sul tuo blog, soprattutto quella di Andrea. sembrava bella croccante e oliosa nei buchi :)
        il problema con la mia pizza e’ che resta sempre 1 po molle sul fondo, cotta si ma molle…
        ciao emanuele

        • vittorioviarengo

          Grazie. Bel suggerimento. La ricetta della focaccia genovese la trovi qui sul blog cliccando qui. – Vittorio

  • Luigi

    Grande Vittorio!!!!!
    Complimenti per la pizza è venuta molto bene ed è molto appetitosa.
    Aspettiamo con ansia questa video ricetta.
    Ciao a presto.

  • romano

    per 1 kg di farina , quanto lievito naturale bisogna usare ?

    Grazie ciao Romano

  • vittorioviarengo

    Non si puo’ dire in generale. Dipende dalla ricetta ed i tempi di lievitazione… Vittorio

  • vittorioviarengo

    Oh!!! per la pizza…. Jeff Varasano ne mette il 9% – Vittorio