Condividi questa pagina:

La Video Ricetta della Torta al Limone Fatta in Casa

Approfittando di avere la Nonna Rosanna qui in California a trovarci, le ho fatto fare una torta Americana che aveva assaggiato da Starbucks: la Lemon Pound Cake (Torta al Limone).
E’ una torta molto facile da fare, gustosissima e che rimane morbida piu’ giorni.

Video Ricetta Torta al Limone

Ingredienti Torta al Limone

per una torna a ciambella con diametro 32 cm

  • 200 g Farina 00
  • 200 g Zucchero
  • 200 g Burro
  • 4 uova intere
  • 6 g lievito da torta
  • 50 g di limone spremuto
  • Estratto di vaniglia
  • 4 g Sale

Ingredienti Glassa

  • 150-170 g Zucchero a Velo
  • Un Albume
  • 5-8g di succo di Limone

Attrezzatura

 

 

Procedimento

  • Usando l’impastatrice con il frustino, frustate il burro
  • Aggiungete lo zucchero
  • Aggiungete le uova ad una ad una
  • Aggiungete il sale
  • Aggiungete qualche goccia di aroma di vaniglia e mescolate

  • Mettete il lievito nella farina
  • Aggiungete poco alla volta il succo di limone e la farina

  • Impastate per 5 minuti fino ad ottenere una crema compatta

  • Imburrate lo stampo della torta
  • Spolverate con la farina

  • Versate la pasta nello stampo e livellatela bene come si vede nel video

  • Cuocete a 180 c per 45-55 minuti (a seconda del forno)

Preparazione Glassa

  • Mescolate meta’ delle zucchero a velo ed un albume

  • Quando lo zucchero e’ assorbito, aggiungete il limone

  • Continuando a mescolare aggiungete a poco a poco lo zucchero rimanente

  • Quando la torta si e’ raffreddata, cospargete la superficie con la glassa

Ecco la torta finita. E’ venuta molto bene.

Brava Nonna Rosanna!!

Ecco l’interno

Ciao

Vittorio

45 Comments
1 Star2 Star3 Star4 Star5 Star (Clicca per votare)
45 Responses to “La Video Ricetta della Torta al Limone Fatta in Casa”
  1. maggio 13, 2014 at 8:21 pm, Maria said:

    Ciao Vittorio, io ho avuto problema. L’impasto e diventato troppo acquoso, non era nulla simile a questo del video, neppure di un cake tipico, e di consequenza non e stato cotto. Ho fatto il procedimento come dici, solo che ho utilizzato margherina soft invece di burro. Pensi che questa fosse la causa del insuccesso?

    Reply

    • maggio 14, 2014 at 8:49 am, vivalafocaccia said:

      Più grassi saturi ci sono e più alta è la temperatura di ammollimento. Se e’ una margarina soft potrebbe proprio essere quella la causa perché molla la consistenza e l’impasto diventa più liquido.Prova aggiungendo sempre le uova ad una ad una a metterne magari una in meno ..regolati in base all’impasto. Oppure cerca di non scaldare l’impasto lavorandolo per non sciogliere la margarina.

      Reply

      • maggio 18, 2014 at 12:20 pm, Maria said:

        Ho provato di nuovo oggi, con proprio burro, pero ho usato solamente 1 huevo. E stato un successo infine :)

        Reply

        • maggio 18, 2014 at 12:51 pm, vivalafocaccia said:

          Ottimo!

          Sent from my mobile device, please forgive errors

          Reply

  2. marzo 07, 2014 at 8:42 pm, anna said:

    domani.torta al limone ..!!!!

    Reply

  3. agosto 31, 2013 at 8:53 pm, sergio said:

    scusate volendo sostituire i 200 gr di burro con dell’olio si semi quanto ne va’messo???la stessa misura??grz

    Reply

    • settembre 01, 2013 at 6:42 pm, vivalafocaccia said:

      In genere circa un 10% in piu dovrebbe andare bene.

      Reply

  4. luglio 29, 2013 at 6:29 pm, Elisabetta said:

    Questa torta mi ispira molto voglio provare a farla , grazie Vittorio x le tue ricette

    Reply

    • luglio 29, 2013 at 10:21 pm, vivalafocaccia said:

      Prego!

      Reply

  5. luglio 29, 2013 at 3:02 pm, Valeria said:

    Ciao Vittorio, sono una fan appassionata del tuo blog e delle sue fantastiche ricette. Oggi ho provato a fare la tua lemon pound cake, ho usato uno stampo a ciambella da 27 cm, basso, a cerniera apribile. Le tue dosi sono per uno stampo a ciambella da 32 cm, eppure mi è venuta molto bassa, non è cresciuta bene….dove ho sbagliato? Ho seguito passo passo la tua ricetta :(

    Reply

    • luglio 29, 2013 at 5:38 pm, vivalafocaccia said:

      L’unica cosa che mi viene in mente e’ che non abbia funzionato a dovere il lievito. Ma si e’ sgonfiata o non e’ proprio cresciuta?

      Reply

      • agosto 11, 2013 at 11:46 am, Valeria said:

        Ciao Vittorio si è sgonfiata dopo essere cresciuta..Comunque oggi ho fatto una prova utilizzando lo stampo da plumcake ed è venuta perfetta! Probabilmente il tuo stampo per ciambella accomoda un volume più piccolo del mio, nonostante il diametro maggiore, perché è più svasato. Grazie della risposta e delle tue ricette:)
        Valeria

        Reply

        • agosto 12, 2013 at 11:36 pm, vivalafocaccia said:

          Bene!! Mi fa piacere che tu abbia risolto!!

          Reply

  6. aprile 03, 2013 at 12:25 am, Miriam Calm said:

    Vittorio,

    nella ricetta viene compressa la mosca della foto ??

    Reply

    • aprile 03, 2013 at 4:11 am, vivalafocaccia said:

      > Oh gross! In quale foto che la tolgo?
      Grazie
      - Vittorio

      Reply

  7. gennaio 21, 2013 at 2:17 pm, lucietta said:

    Caro Vittorio sono innamorata del tuo sito e devo dire che ti sto facendo tanta pubblicità!! tutto ciò che è pane e pizza mi riempie di soddisfazione ma con i dolci non ci siamo! anzi non ci sono. Io vorrei fare il miglior dolce con il minor uso di zucchero o burro e come al solito non mi vengono bene ma anche se faccio uno sforzo estremo e uso tutti gli ingredienti non sempre mi crescono, o meglio crescono e poi inesorabilmente la mia torta di turno diventa una piattella cruda dentro, insomma una volta si cuoce dentro e nove volte no . Puoi aiutarmi con qualcosa di certo insomma se faccio la torta di ricotta vorrei che mi crescesse sempre , mi spiace dover buttare torte mal cotte. Ti ringrazio e un saluto alla tua meravigliosa famiglia. PS i miei figli ti ringraziano finalmente mangiano pizza molto volentieri.!
                                                                                                                                                         Lucia Corsetti

    Reply

    • gennaio 22, 2013 at 1:42 pm, vivalafocaccia said:

      @lucietta Ma la torta al limone in questione ha subito la stessa sorte? :( In generale l’errore piu comune è l’apertura del forno durante la cottura il repentino cambio di temperatura e il conseguente sgonfiamento oppure ‘altro errore è presi dall’entusiasmo si fa lievitare troppo fuori dal forno e poi quando cuoce no regge la lievitazione e implode….Non so se è il tuo caso pero…

      Reply

      • gennaio 22, 2013 at 1:45 pm, vivalafocaccia said:

        @lucietta Se ti succede con tutte le torte prova verificare la temperatura magari il termostato del forno non è precisissimo…nel caso prova a tenere la temperatura un po piu bassa.

        Reply

        • gennaio 22, 2013 at 2:52 pm, lucietta said:

          Nessuno di questi è il mio errore, sono un caso da studiare, c’è chi dice che può dipendere dalle farine, e chi mi consiglia di mettere il forno a 200 e poi abbassare a 180 per più tempo,ma anche così il risultato non è sempre garantito, forse può dipendere dall’alchimia degli ingredienti forse se non sono così precisa le torte non riescono . Secondo te potrebbe essere il fatto che diminuisco le dosi di zucchero e burro e devo dire che delle volte sostituisco il burro con l’olio. Grazie di tutto e vado a fare i kraffen quelli mi vegono super bene.Lucia

          Reply

        • gennaio 22, 2013 at 3:54 pm, vivalafocaccia said:

          @lucietta Un caso da studiare è bellissima :)  !! è vero che il cambio delle dosi puo influire e questa si è una prova da fare.. e cioè parti con le dosi da ricetta e vedi se ti viene bene così…poi inizi a fare delle modifiche…andando a levare una percentuale di zucchero…io comunque proverei anche  a cuocere ad una temperatura piu bassa per piu tempo.

          Reply

  8. dicembre 05, 2012 at 11:35 pm, Marinella said:

    Ciao Vittorio, la torta ha l’aria davvero bella e buonissima. Mi piacerebbe provare a farla, ma la mia domanda è pensi che nel futuro convertirai le quantita degli ingredienti nelle misure americane? Sarebbe più semplice per tutti noi italiani qui negli Stati Uniti! Grazie

    Reply

  9. novembre 24, 2012 at 6:40 pm, RossanaCraveroHanna said:

    Ciao Vittorio,
    ho scoperto da poco il tuo blog e mi ispira molto. la scorsa settimana ho fatto la focaccia semplice ed e venuta una meraviglia. É la prima volta che mi riesce cosi buona , moribida internamente e croccante fuori!
    Oggi ho provato la torta la torta al limone..sta cuocendo il  profumo e buono e il gusto dll’impasto anche!
    Vedremo doman se avra successo o no…!

    Reply

  10. settembre 24, 2012 at 3:50 pm, Paolo said:

    Ciao Vittorio , ti scrivo dopo aver fatto la tua torta al limone e aver pubblicato le foto su FB dei miei bimbi che si contendono a suon di leccate la frusta sporca di impasto per chiederti una curiosità , le dosi che sono riportate nella ricetta dovrebbero essere sufficenti per uno stampo da 32cm ma io l’ho fatto con uno da 24cm (quello che avevo in casa) e sebbene sia venuta soffice e buonissima oltre che bellissima era più bassa di quella del tuo video , può essere che sia da 22cm e non 32cm????
    Ciao Vittorio complimenti e alla prossima ricetta!!!!!

    Reply

    • settembre 24, 2012 at 7:49 pm, vivalafocaccia said:

      >non l’ho davanti ora ma direi che e’ proprio 32cm….non e’ che hai aperto qualche volta il forno per controllarla…questo impasto e’ cattivello se apri il forno tende ad abbassarsi…pero dovresti vederlo perche rimane piu compatta (comunque buona :) )

      Reply

  11. settembre 07, 2012 at 7:23 am, Raffaella said:

    Grazie Vittorio,
    Ho provato a fare la torta ….come dici sempre tu…SPETTACOLO….buonissima…in casa mi hanno adorato e se la sono spazzolata in due minuti….grazie per tutto, il tuo blog è favoloso. Bacio da Pisa
    Raffaella

    Reply

  12. agosto 30, 2012 at 2:19 am, Fanta said:

    Vittorio, il burro da impastare con lo zucchero, freddo di frigorifero oppure molle a temperatura ambiente? Grazie!

    Reply

    • agosto 30, 2012 at 6:48 pm, vivalafocaccia said:

      >Io lo tiro fuori dal frigo e lo lascio li qualche minuto che si possa lavorare.

      Reply

  13. agosto 24, 2012 at 5:18 pm, Francesca Romana said:

    Ciao. Innanzitutto complimenti per le ricette: tutte buonissime e spiegate alla perfezione… Da quando abbiamo la macchina del pane anche mio marito si diletta nella cucina (ed è tutto dire)!!! Da quando hai pubblicato la ricetta della torta al limone ho provato a farla due volte. Entrambe le volte, però, è uscita splendida e ben lievitata dal forno… dopo alcuni minuti di riposo si è sgonfiata completamente :O( devo dire che è la prima volta che mi capita e non so proprio perchè, puoi darmi qualche consiglio? Comunque il sapore è ottimo e, anche se bassa si conserva morbida per un paio di giorni ed è buonissima. :O) Grazie e a presto

    Reply

    • agosto 24, 2012 at 6:16 pm, vivalafocaccia said:

      > Se quando l’hai tirata fuori era alta e si e’ afflosciata dopo probabilmente non era sufficientemente cotta dentro…prova ad abbassare un po la temperatura e a cuocerla un po di piu senza mai aprire il forno …se ti sembra che sopra tenda a bruciare metti un pezzo di stagnola sopra.

      Reply

  14. agosto 18, 2012 at 7:54 pm, Alexandra said:

    Ciao,
    Grazie per le buonissime ricette. Ho fatto la focaccia semplice e e venuta molto bene(l’unica cosa e che l’impasto era molto morbido e molle e non sono reuscita a fare i buchi com’era nel video. Puoi darmi un suggerimento?) Adesso per il dolci….quello che volevo chiederti e se puoi suggerire come si fa questa ricetta senza l’impasatatrice (o se no una ricetta tipo torta dolce semplice che posso fare a casa)?

    Mille grazie,
    Alexandra

    Reply

    • agosto 18, 2012 at 8:17 pm, vivalafocaccia said:

      > Avrai usato una farina piu’ umida. Mettine un 10% in piu’ nell’impasto
      - Vittorio

      Reply

  15. agosto 18, 2012 at 6:22 pm, caterina said:

    rispondo al Sig Marco
    Ho accquistato circa un anno fà l’impastatrice che a lei piace in amazon italia e non ho avuto problemi essendo partita dall’Ighilterra. Visiti il sito e ne rimmarà entusiasta

    Reply

  16. agosto 15, 2012 at 9:45 am, Vale64 said:

    Caro Vittorio,
    Complimenti per la tua energia e creatività. La torta al limone è nel forno, ma si è sgonfiata! Da cosa dipende… Io non ho mai aperto il forno
    Grazie Valeria

    Reply

    • agosto 15, 2012 at 4:00 pm, vivalafocaccia said:

      > forse co il tuo tipo di lievito ce ne voleva meno… o forse il forno era troppo caldo. non sono sicuro.

      Reply

  17. agosto 15, 2012 at 9:43 am, Valeria64 said:

    Caro Vittorio, complimenti per la tua creatività ed energia!
    La torta al limone è nel forno, m a purtroppo si è “sgonfiata”. Io non ho mai aperto il forno…. Da cosa dipende? Grazie
    Valeria

    Reply

  18. agosto 13, 2012 at 8:21 pm, annalisa said:

    Bravissima nonna Rosanna!!! Questa è un’altra delizia da provare e da postare! A proposito oggi sul mio blog c’è un post dedicato a vivalafocaccia, se ti va fai un salto e fammi sapere cosa ne pensi!
    Ciao e buone vacanze,
    Annalisa

    Reply

  19. agosto 13, 2012 at 7:59 pm, Lele said:

    domandona se al posto del burro si può mettere l’olio di semi????

    Reply

  20. agosto 13, 2012 at 2:18 pm, marco said:

    Ciao,
    Innanzitutto volevo farti i complimenti per le ricette che fai vedere. Sono fantastiche! Continua cosi!
    Volevo chiederti un consiglio. Sono in procinto di acquistare una kitchen aid ma qua in Italia costano decisamente troppo. Soprattutto dalle mie parti. Ho visto però che qua http://www.amazon.com/KitchenAid-KSM75WH-Classic-Tilt-Head-2-Quart/dp/B00063ULMI/ref=sr_1_14?ie=UTF8&qid=1344859202&sr=8-14&keywords=kitchen+aid la vendono a un prezzo interessante. Che problemi può comportare la versione americana qua in italia?
    Ti ringrazio,
    Marco.

    Reply

    • agosto 13, 2012 at 2:31 pm, Paolo said:

      Mi permetto di rispondere alla domanda di Marco anche se evidentemente era diretta a Vittorio.
      Se non sbaglio la rete elettrica americana è a 110V 60Hz mentre quella italiana è sicuramente a 230V 50Hz pertanto se l’impastatrice è concepita per funzionare in America, in Italia il motore si brucerebbe in pochi secondi. Ci vorrebbe un trasformatore esterno che, vista la potenza dell’impastatrice, vanificherebbe del tutto un eventuale risparmio che potresti fare acquistando l’apparecchio oltreoceano.
      Ciao,
      Paolo>

      Reply

      • agosto 13, 2012 at 3:58 pm, marco said:

        Ciao,
        Grazie per la spiegazione!

        Reply

      • agosto 13, 2012 at 4:49 pm, vivalafocaccia said:

        > Esatto, piu’ le spese di spedizione che per un articolo cosi’ pesante si mangiano il risparmio. E’ incredibile comunque quanto costino meno qui in USA
        - Vittorio

        Reply

  21. agosto 13, 2012 at 9:19 am, Assunta said:

    Manca la quantità di burro!! Corri, mettila che oggi la voglio fare!
    Ti seguo sempre, grazie.
    Assunta

    Reply

Leave a Reply