Condividi questa pagina:

La Ricetta dei Krapfen (Bomboloni) Fatti in Casa

Era un po’ che volevo provare a fare i Krapfen (o bomboloni). Ho provato un po’ di ricette con e senza uova, con tempi di lievitazione diversi, alla fine mi sono ispirato a questa ricetta che trovate su Cookaround che ringrazio. Ho cambiato un po’ gli ingredienti e i tempi di lievitazione. Inoltre ho provato a cuocerli sia in padella che nel forno e li ho anche congelati per poterli cuocere con comodo.

Trovate tutte le mie video ricette cliccando qui.

Video Ricetta Krapfen – Bomboloni

Ingredienti

per circa 15 Krapfen

    • 250 g Farina 00
    • 250 g Farina Manitoba
    • 250 g Acqua
    • 60 g Burro
    • 75 g di Zucchero
    • 30 g di Lievito di Birra
    • (o 10 g di lievito disidratato)
    • 1 Uovo
    • 7 g di Sale
    • Raschiatura di Limone
    • Aroma Vaniglia

Attrezzature

Procedimento

  • Sciogliete il lievito nell’acqua a temperatura ambiente
  • Aggiungete lo zucchero
  • Aggiungete meta’ della farina, l’uovo e il burro a temperatura ambiente tagliato a pezzettini
  • Aggiungete la raschiatura di limone e l’aroma di vaniglia

  • Iniziate ad impastare
  • Aggiungete il sale

  • Aggiungete poco alla volta la farina dimanente

  • Almeno due volte durante l’impastatura, fermate la macchina, raschiate la pasta dai bordi e dal gancio e rovesciate l’impasto su se stesso. Qusto aiutera’ lo sviluppo del glutine.

  • Quando il glutine e’ sviluppato, la pasta si staccherà dalle pareti dell’impastatrice

  • Per capire se il glutine e’ sviluppato bene, prendete un pizzico di pasta ed allargale con le dita. Dovreste riuscire a farla diventare sottile come un collant da donna senza che la psta si spezzi. Se si spezza, continuate ad impastare.

  • Quando il glutine e’ sviluppato., mettete l’impasto sul tavolo di lavoro.
  • Formate una palla.

  • Ora mettetelo in una ciotola o copritelo con della pellicola trasparente in modo che non faccia la crosta e poi con un panno.
  • Fate Riposare 15-20 minuti.
  • Schiacciate la pasta e piegatela in tre.
  • Formate di nuovo unapalla e corpite bene
  • Fate lievitare 60 minuti o fino a quando non raddoppia di volume

  • Schiacciate la pasta…

  • E poi  stendetela con il matterello

 

  • Fino ad ottenere un cerchio di pasta di 36 cm di diametro

  • E circa 1,5 cm di spessore

  • Con uno stampa-pasta o un bicchiere con il bordo sottile di 8 cm di diametro, formate dei cerchietti di pasta

  • Metteteli a lievitare sul un vassoio o sul tavolo di lavoro precedentemente spolverato di farina.
  • Coprite bene con della pellicola trasparente e un panno in modo che stiano al caldoe non facciano la crosta
  • Fate lievitare 30 minuti circa.

  • Potete utilizare gli scarti per fare delle frittelle di forme diverse

  • Oppure potete formare un rotolo di pasta, tagliarlo in pezzi da circa 80 g

  • Formate della palline, schiacciatele bene

  • Coprite bene e fate lievitare 45 minuti. I krapfen ottenuti con gli scarti, hanno molta più forza (o nervo come dicono i panettieri) e bisogna farli riposare di più prima di poterli cuocere)

 

Cotture Krapfen in Padella

  • Scaldate l’olio di semi in una padella profonda in modo che i krapfen on tocchino il fondo quando li cuocete. Potete anche usare una piccola pentola se le vostre padelle sono poco profonde
  • Portatelo a 170-180c

  • Prendete i krapfen molto delicatamente per non rovinare la lievitazione

  • Deponeteli nell’olio caldo

  • Lasciate cuocere da una parte fino a quando non diventano dorati sotto

  • Rivoltate i krapfen nella padella e cuocete fino a che non sono nuovamente dorati sotto

  • Ecco come si presentano durante la cottura

  • Metteteli a scolare su della carta assorbente

  • Adagiateli delicatamente in una ciotola di zucchero da entrambe le parti.
  • Se preferite, potete spolverarli di zucchero a velo, ma solo dopo averli farciti.

  • Utilizzando una siringa, riempiteli di marmellata, o cioccolato o crema pasticcera

 

Cottura Krapfen nel Forno

  • Disponete i krapfen su una teglia ricoperta da carta forno

  • Infornate a forno già caldo

  • cuocete a 220c per 8-10 minuti, fino ad ottenere un colore dorato.

  • Ecco L’interno:


Alla Prossima ricetta
Vittorio

135 Comments
1 Star2 Star3 Star4 Star5 Star (Clicca per votare)
135 Responses to “La Ricetta dei Krapfen (Bomboloni) Fatti in Casa”
  1. luglio 25, 2014 at 12:30 pm, Elisa said:

    Belandi a me non son venuti mica! I primi li ho fatti troppo sottili e ok ho sbagliato, poi gli scarti erano belli alti e sono venuti delle pallette che apparte a non essere perfettamente cotti all’ interno sembra come la mollica dei panini…:-( delusioneee, cosa avrò sbagliato? Ho impastato a mano il più possibile anche se la calza non la faceva molto bene, e dopo la seconda lievitazione la pasta era piena di bolle d’ aria!!

    Reply

  2. giugno 10, 2014 at 1:25 pm, Andrea Nagar said:

    Ciao Vittorio. Grazie per la fantastica ricetta. Ho congelato una parte dei krapfen. Per quante ore devo lasciarli fuori dal congelatore prima di friggerli? Devo tenerli coperti con la pellicola trasparente? Grazie.

    Reply

    • giugno 10, 2014 at 5:02 pm, vivalafocaccia said:

      Dipende dalla temperatura di congelamento e dalla temperatura esterna. in genere 3-4 ore dovrebbero essere sufficienti.

      Reply

      • giugno 10, 2014 at 5:33 pm, Andrea Nagar said:

        Ah ok, grazie molte. Avevo visto la ricetta delle brioches semplici e le lasciavi fuori per circa 8 ore. Il congelatore è a -18. Bastano 3-4 ore solamente? Grazie.

        Reply

        • giugno 10, 2014 at 7:07 pm, vivalafocaccia said:

          Prova, ma non credo.
          - Vittorio

          2014-06-10 8:34 GMT-07:00 Disqus :

          Reply

  3. giugno 10, 2014 at 11:33 am, Giammarco Zacheo said:

    Ciao Vittorio,
    ho fatto lievitare la pasta in frigo tutta la notte e li ho cotti in forno. Sono venuti una meraviglia! E il giorno dopo sono ancora più buoni. Grazie per le tue ricette fantastiche :-)

    http://oi62.tinypic.com/ji2uef.jpg

    Reply

  4. aprile 06, 2014 at 11:29 pm, Andrea said:

    Seguito i tuoi consigli e sono venuti benissimo, sono rimasti tutti stupiti!!!!grande!!!

    Reply

    • aprile 07, 2014 at 12:20 am, vivalafocaccia said:

      Sono contento!!

      Reply

      • aprile 14, 2014 at 7:47 pm, Andrea said:

        Mi sono venuti bene, ma nella prova per vedere se il glutine si è sviluppato la pasta si rompe….ho continuato a impastare ma nulla da fare, come posso fare?magari se riesco vengono ancora meglio.
        Ho notato comunque che facendoli più sottili gonfiano di più e cuocione meglio all’interno…

        Reply

  5. marzo 24, 2014 at 6:35 pm, Mary said:

    grazie mille per questa ricetta e per i tuoi utilissimi consigli, ecco la foto dei miei bomboloni, la famiglia è entusiasta ahahaah ora provero’ i buondi’ :)

    Reply

    • aprile 07, 2014 at 12:20 am, vivalafocaccia said:

      Piu’ belli dei miei!!

      Reply

  6. marzo 18, 2014 at 9:52 pm, Giulio said:

    Ciao Vittorio,
    Ecco i miei bomboloni, fatti al forno e ricoperti con una spolverata di zucchero a velo.

    Come marmellata ho messo ciliegia, l’unica che avevo in casa.

    Non avendo l’impastatrice ho impastato a mano per un 15 minuti circa.

    Il risultato, a mio parere è comunque ottimo, sopratutto per essere la prima volta che li facevo!

    Ciao e grazie ancora non solo delle ricette, ma delle spiegazioni video che sono sempre chiarissime e non lasciano adito a dubbi!
    Grazie!
    Giulio
    Pietra L.

    Reply

    • marzo 18, 2014 at 10:00 pm, vivalafocaccia said:

      Ottimo lavoro! Al forno poi sono più leggeri.

      Reply

  7. marzo 08, 2014 at 1:42 pm, vale said:

    ecco i miei, veramente buonissimi, era la prima volta che li facevo, peccato che quelli al forno non sono come quelli fritti esteticamente…però buonissimi lo stesso: [url=http://postimg.org/image/c7tlr3bn3/][img]http://s27.postimg.org/c7tlr3bn3/SAM_3156.jpg[/img][/url]

    Reply

    • marzo 08, 2014 at 10:41 pm, vivalafocaccia said:

      Bravissima!!!Quelli in forno sono molto meno calorici :)

      Reply

  8. febbraio 28, 2014 at 10:11 pm, patrizia said:

    io li ho cotti al forno, non ho usato la farina manitoba e sono venuti buonissimi

    Reply

    • marzo 01, 2014 at 4:09 pm, vivalafocaccia said:

      Bene!

      Reply

  9. febbraio 10, 2014 at 10:07 pm, Alessandra said:

    Ciao Vittorio,
    ho realizzato i krapfen seguendo passo passo la tua ricetta e mi sono venuti benissimo. Ho utilizzato solo la Manitoba.
    Unica nota dolente la consistenza un pò gommosa. Secondo te perché?
    Grazie e tanti complimenti

    Reply

    • febbraio 11, 2014 at 11:28 am, vivalafocaccia said:

      Dipende dalle farine e non sempre è così ma probabilmente la manitoba che ahi usato è molto forte…Considera il glutine come se fosse un mastice se usi una farina troppo ricca di glutine c’è proprio quel rischio. Prova a tagliarla con la 00.

      Reply

  10. febbraio 06, 2014 at 3:00 pm, Elisabetta said:

    Ciao Vittorio, quando si aggiunge lo zucchero?
    ed ? zucchero semolato o zucchero a velo? Grazie

    Reply

    • febbraio 06, 2014 at 4:44 pm, vivalafocaccia said:

      All’inizio dopo aver sciolto il lievito ed é zucchero semolato. L’ho aggiunto perché si vedeva solo nel video….Grazie.

      Reply

  11. gennaio 31, 2014 at 6:30 pm, Annalisa Concu said:

    I Krapfen una volta congelati prima della cottura vanno scongelati a temperatura ambiente omessi direttamente al forno? Grazie!!!

    Reply

    • gennaio 31, 2014 at 8:24 pm, vivalafocaccia said:

      Scongelati a temperatura ambiente.

      Reply

  12. gennaio 26, 2014 at 10:29 pm, Vincenzo said:

    Spettacolo!!!

    Reply

    • aprile 07, 2014 at 12:20 am, vivalafocaccia said:

      Veramente!!!

      Reply

  13. gennaio 05, 2014 at 12:12 am, Saviglia said:

    Ciao Vittorio, io vivo in Francia e ti ringrazio di questa bella ricetta, riuscita oggi stesso benissimo. Ho usato la farina T45 (500 g) senza nessun problema. Cottura in forno : bomboloni un po’ pallidini ma perfetti, soffici e profumati. Ovviamente li ho preferiti fritti : perfetta la temperatura a 180°C , pochi minuti bastano. E grazie per la spiegazione sul glutine, finalmente comincio a capire…
    Insomma… spettacolo, un bell’inizio d’anno 2014 ! Grazie ancora e tanti auguri !!

    Reply

  14. ottobre 19, 2013 at 11:12 pm, Viola Aru said:

    I miei primi Krapfen <3

    Ho appena sfornato i Krapen sono usciti benissimo !!!!
    Grazie Vittorio x le tue ricette cosi dettagliate!

    Reply

    • ottobre 20, 2013 at 11:13 am, vivalafocaccia said:

      prego! :)

      Reply

    • gennaio 06, 2014 at 7:08 am, vivalafocaccia said:

      Che spettacolo!! Da vetrina

      Reply

  15. ottobre 19, 2013 at 11:01 pm, Guest said:

    I miei primi Krapfen <3

    Reply

    • ottobre 31, 2013 at 7:19 pm, vivalafocaccia said:

      Possibile?? non li avevo visti!!! SPETTACOLO!!

      Reply

  16. ottobre 19, 2013 at 10:54 pm, Guest said:

    Ho appena sfornato i Krapen sono usciti benissimo !!!!
    Grazie Vittorio x le tue ricette cosi dettagliate!

    Reply

  17. settembre 11, 2013 at 4:22 pm, marcello said:

    al posto del acqua posso mettere il latte

    Reply

    • settembre 11, 2013 at 5:09 pm, vivalafocaccia said:

      non ho mai provato ma direi di si.

      Reply

  18. settembre 01, 2013 at 5:27 pm, Barbara Mason said:

    Provata e son venuti benissimo nonostante non abbia usato la Manitoba…che metto in acquisto con la prox spesa. Buonissimi anche senza farcirli. Grazie e complimenti per il blog…ci sono tante cose buone da fare :-)

    Reply

    • settembre 01, 2013 at 6:11 pm, vivalafocaccia said:

      Prego! mi fa piacere!!

      Reply

  19. luglio 23, 2013 at 3:31 pm, Deborah said:

    Uso questa ricetta da un po’ e ne sono davvero soddisfatta. Così tanto che l’ho riportata nel mio blog, citando te e il tuo entusiasmo. Spero ti faccia piacere: hai visto che carini che sono usciti?
    Ti ringrazio io e ti ringrazia anche il mio “socio goloso” che è felicissimo degli spunti che dai.

    Ciao Vittorio :)

    Reply

    • luglio 23, 2013 at 7:05 pm, vivalafocaccia said:

      Grazie!!!! Spettacolo sono piu belli dei miei…appena riesco ti inserisco nella pagina delle ricette di VivaLaFocaccia nel web!!

      Reply

  20. maggio 27, 2013 at 5:35 pm, Gabriela said:

    Ciao Vittorio
    ti devo fare tanti complimenti perché seguendo la tua ricetta mi son venuti dei bomboloni veramente eccezionali.
    Grazie e alla prossima tua ricetta che son sicura che sarà buona.

    Reply

  21. maggio 25, 2013 at 8:43 pm, Ale said:

    Ciao Vittorio,
    una domanda: quando li cuoci in forno li giri a metà cottura o no?
    Grazie

    Reply

  22. maggio 04, 2013 at 3:48 am, antonio_pellizzaro said:

    Ciao Vittorio,
    Ti segnalo questa videoricetta per farli con il lievito naturale. Mi sono usciti bene, anche senza Manitoba.
    http://www.ateliercucina.it/bomboloni-o-krapfen-con-lievito-o-pasta-madre/

    Ciao
    Antonio

    Reply

    • maggio 04, 2013 at 9:15 am, vivalafocaccia said:

      Grazie Antonio..Alessandro di Atelier cucina lo conosciamo bene…è bravissimo!!

      Reply

  23. aprile 20, 2013 at 12:55 pm, libero said:

    caro Vittorio ti seguo con interesse e ammirazione, per i krapfen ho un segreto passatomi da amica di Napoli: mettere nell’impasto una patata lessa schiacciata li rende morbidi e spugnosi. Io per velocizzare li ho fatti anche aggiungendo purè in polvere con risultato uguale. A presto Angela da Bologna

    Reply

  24. marzo 31, 2013 at 11:42 am, sara said:

    Ciao vittorio tantissimi complimenti per tutte le tue meravigliose ricette..
    ieri mi sono cimentata con i krapfen..ma alcuni non si sono gonfiati secondo te come mai?
    ciao e grazie

    Reply

  25. marzo 31, 2013 at 11:34 am, sara said:

    Ciao Vittorio complimenti per il tuo fantastico sito…
    ieri mi sono cimentata con i Krapfen…venuti benissimo anche se ho impastato tutto a mano…
    per essere la prima volta sono molto soddisfatta del risultato..l’unica cosa che non mi spiego è che alcuni si sono gonfiati benissimo altri sono rimasti schiacciati…forse tu puoi aiutarmi.
    purtroppo non avevo termometro per l’olio quindi ho fatto a occhio…e si sono coloriti un pò tanto..
    un abbraccio e ancora grazie per le fantastiche ricette che pubblichi!

    Reply

    • marzo 31, 2013 at 5:52 pm, vivalafocaccia said:

      > Forse li ha schiacciati prendendoli per buttarli nell’olio..

      - Vittorio

      Reply

      • aprile 01, 2013 at 8:40 pm, sara said:

        > ok grazie mille

        Reply

        • aprile 01, 2013 at 8:42 pm, sara said:

          > però ora che ci penso quelli al forno non li ho proprio toccati e non sono per niente lievitati :-(

          Reply

      • aprile 19, 2013 at 9:43 pm, filippo said:

        > forse hai sciolto il lievito nell’acqua troppo calda. l’acqua deve essere appena tiepida per non rovinare il lievito

        Reply

  26. marzo 25, 2013 at 10:25 pm, silvia said:

    bravissimo sono buonissimi

    Reply

  27. marzo 25, 2013 at 6:12 pm, Isidora Lacorte said:

    Davvero complimenti per la tua passione e per le tue ricette,
    sono tutte ben descritte e mi piacciono tutte, soprattutto le ricette del pane (ne ho provate due con grande successo) e della focaccia!
    Grazie!

    Reply

    • marzo 25, 2013 at 10:31 pm, Vittorio said:

      > Prego!!

      Reply

  28. marzo 24, 2013 at 9:54 pm, valeria said:

    ciao vittorio volevo sapere se tu sai o hai mai fatto la sfoglitella riccia tipico doce napoletano???

    Reply

    • marzo 25, 2013 at 7:09 am, vivalafocaccia said:

      > Purtroppo non la so fare
      - Vittorio

      Reply

    • maggio 27, 2013 at 3:05 pm, melina said:

      Per la sfogliatella riccia la lavorazione è lunga ed occorre una macchina laminatrice, ossia, che rende la pasta sfoglia in fogli sottilissimi. quindi in casa è un po’ difficile da ottenere. io , che sono napoletana, ho trovato in un negozio che vende articoli per pasticceria i cosiddetti tappi, ossia i dischetti di sfoglia che si possono farcire, e ti assicuro che il risultato è ottimo, ottengo delle sfogliatelle mini o grandezza naturale del tutto simili a quelle del pasticcere. ciao.

      >

      Reply

      • maggio 28, 2013 at 4:09 pm, melina said:

        P.S. Buonissime anche con ripieno di salsicce e friarielli legati con pochissima ricotta. Gnamm.
        >

        Reply

  29. marzo 24, 2013 at 7:06 pm, andrea said:

    ciao vittorio volevo darti un piccolo consiglio da buon rosticcere per le krapfen o ciambelle usa l’impasto della rosticceria che e ugualea solo l’aggiunta di essenza o scorza di limone
    500 farina
    50 burro o strutto io uso il burro per questa ricetta
    50 zucchero
    25-30 lievito di birra
    250 acqua
    sale quanto basta
    per la rosticceria si usa lo strutto io uso il burro per aderire lo zucchero nel finale dei krapfen.
    cmq bella la tua ricetta dei cornetti sfogliati very nice ciao alla pross.

    Reply

    • marzo 25, 2013 at 7:08 am, vivalafocaccia said:

      > Ma grazie!!!!!
      - Vittorio

      Reply

    • maggio 27, 2013 at 3:08 pm, melina said:

      niente uova?
      >

      Reply

  30. marzo 22, 2013 at 12:22 am, annarita said:

    il sapore secondo me si avvicina di piu con l aroima scorza di arancia anzi che di limone. hai mai provato? cosa ne pensi? ciao vittorio e grazie

    Reply

  31. marzo 16, 2013 at 5:01 pm, tiziana said:

    mmmmm …. vittorio le ho fatte adesso una bontààààààà grazie !!!!

    Reply

  32. marzo 16, 2013 at 2:14 pm, tiziana said:

    ciao si possono prima fra lievitare è poi metterli nel congelatore?

    Reply

    • marzo 17, 2013 at 12:19 am, vivalafocaccia said:

      > io non l’ho mai fatto, ma penso di si. Quando li tiri fuori penso che tu li possa friggere subito….
      - Vittorio

      Reply

  33. marzo 12, 2013 at 4:37 pm, Stefania said:

    Ho trovato questo blog per caso e mi piace tantissimo! Complimenti Vittorio per la simpatia, la semplicità e la passione che esprimi nei tuoi bei video! In tre giorni ho già fatto le tue rosette soffiate (ora ho in lievitazione la nuova biga per gustarle nuovamente domani) e or ora ho sfornato i tuoi krapfen (non fritti appunto)….che dire…FAVOLOSI! All’inizio l’impasto tendeva a non incordare bene, ma alla fine l’ho spuntata, i i panetti sono venuti ancora più gonfi di quelli del video! Delle vere bombe! Metà li ho congelati, gli altri li ho farciti con una crema di mascarpone e nutella-per fare presto!-, li ho spennellati di burro fuso e ricoperti di zucchero semolato…SPETTACOLO come dici tu! Spero di riuscire a inserire una foto. Grazie ancora per gli utilissimi consigli

    Reply

    • marzo 12, 2013 at 4:40 pm, vivalafocaccia said:

      > Prego!!! Grazie per i complimenti!
      - Vittorio

      Reply

  34. marzo 11, 2013 at 9:30 pm, barby said:

    Le ho fatte e sono venute sofficissime!!!
    Le ho provate sia al forno che fritte. Al forno non mi sono piaciute, sono venute croccanti, mentre fritte sono venute soffici soffici, una deliziaaaa!!!
    Bravooo e grazie per la ricetta :) :) :)

    Reply

  35. marzo 10, 2013 at 6:32 pm, francy said:

    ho provato a farli in forno ma non sono gonfiati per niente…non so cosa ho sbagliato, li useremo come schiacciatine da farcire con marmellata e cioccolata.
    avevo già notato che non gonfiavano nella lievitazione e la pasta era ancora appiccicaticcia…è rimasto nell’impastatrice quasi mezz’ora, perchè la pasta non rimaneva elastica…
    cmq ci riproverò!

    Reply

    • marzo 10, 2013 at 6:41 pm, vivalafocaccia said:

      > Hai usato la farina manitoba? forse non era impastato bene o l’ambiante era troppo freddo
      - Vittorio

      Reply

      • marzo 10, 2013 at 7:05 pm, francy said:

        > ho il sospetto che fosse freddo in casa, intorno ai 20 gradi. ho usato manitoba e 00 come dici nella ricetta.
        non sono gonfiati per niente, sono gonfiati un pò di più gli ‘scarti’.

        avevo fatto i tuoi cornetti sfogliati ed erano venuti proprio bene!

        Reply

        • marzo 11, 2013 at 5:27 am, vivalafocaccia said:

          > Magari era il lievito. Riprova. I Krapfen sono 10 volte piu’ facili dei croissant
          - Vittorio

          Reply

  36. marzo 02, 2013 at 10:39 pm, lucrezia campagna said:

    ciao Vittorio io ho fatto i cornetti :hanno avuto veramente un successone.nessuno credeva ke erano stati fatti in casa.Ti volevo chiedere se per fare i cornetti si potrebbe usare il lievito naturale e se è sì ke quantità bisogna mettere?vittorio io ti ringrazio molto di queste tue ricette e consigli. Io sono un’appassionata di cucina e apprezzo molto il tuo blog.grazie di tutto………Lucrezia

    Reply

  37. febbraio 18, 2013 at 11:27 pm, stefano said:

    Ho provato a farle due volte, la seconda volta ho aggiunto zafferano e succo di arancia spremuta, un po come é d’uso x le zipoulas sarde.
    Grazie Vittoriio!!

    Reply

    • febbraio 19, 2013 at 11:43 am, vivalafocaccia said:

      Ottima idea.. prego!! :)

      Reply

      • febbraio 24, 2013 at 12:21 pm, Ferdi said:

        Ciao Vittorio,
        io vivo in Belgio ed ho trobvato davvero per caso Viva la focaccia.com.
        Oggi sto provando a fare i bomboloni, purtroppo la pasta mi risulta un po’ troppo morbida, credo, forse la farina oppure……………………………. hai un suggerimento? Ho usato esattamente le dosi di ingredienti che hai indicato nella ricetta, forse la farina è diversa qui.
        Ciao e grazie,
        Ferdi

        Reply

        • febbraio 24, 2013 at 7:35 pm, vivalafocaccia said:

          > Sei sicuro che fosse farina manitoba ad alto contenuto di glutine?

          Reply

  38. febbraio 10, 2013 at 9:45 pm, bozen1 said:

    Ciao Vittorio!
    Un consiglio per la cottura che ho trovato in tante ricette: E’ molto importante chiudere il coperchio durante la prima metà della cottura (ca. 160 gradi). Dopo circa 3 minuti aprire il coperchio, girare i Krapfen e terminare la cottura senza il coperchio. Crescono molto meglio ;-)

    Reply

    • febbraio 11, 2013 at 3:29 am, vivalafocaccia said:

      @bozen1 Ottimo consiglio!!! Grazie

      Reply

    • febbraio 15, 2013 at 10:03 pm, Rita said:

      > parli della frittura?

      Reply

  39. febbraio 09, 2013 at 11:15 am, CinziaStaffolani said:

    Ciao Vittorio, sono Cinzia ti chiedevo si possono fare i bomboloni usando il lievito naturale?

    Reply

    • febbraio 09, 2013 at 9:17 pm, vivalafocaccia said:

      @CinziaStaffolani Penso proprio di si.. prova!

      Reply

  40. gennaio 08, 2013 at 5:45 pm, RitaSerra said:

    Ciao Vittorio, ho avuto successo con questi krapfen e non sai quanto ti ringrazio per i trucchi sulla formazione del glutine. Ieri provavo a fare una ricetta che è quella delle “zeppole sarde”: in questo caso l’impasto deve risultare molto più liquido di quello dei krapfen, al limite del poter prendere in mano la pasta per poi buttare le zeppole nell’olio caldo; questo è un esempio: http://www.youtube.com/watch?v=cEzUzcdxB6w. La mia curiosità era: nei casi in cui ci siano impasti molto più morbidi di questi dei krapfen, come ci si regola sul tempo di lavorazione? Ovvero come capire quando è pronto?
    Grazie infinite! Rita

    Reply

    • gennaio 09, 2013 at 9:43 am, vivalafocaccia said:

      @RitaSerra La ricetta dovrebbe dare dei tempi indicativi ma come dici tu la consistenza giusta si “vede” e si “tocca”.Purtroppo non posso farla toccare ma uno dei motivi per cui cerco di fare tutte le videoricette e’ che nel video si vedono sia la lavorazione che la consistenza dell’impasto.Il video delle Zeppole e’ bellissimo…vedi come si bagna le mani per poter maneggiare l’impasto…Per i tempi basati sulla ricetta e poi verifica guardando il video in questo caso se almeno visivamente la consistenza e’ la stessa…provare provare provare… :).

      Reply

      • gennaio 09, 2013 at 10:48 am, RitaSerra said:

        Grazie! Dovresti provarle, sono davvero buone: hanno un gusto tutto particolare e sono leggerissime anche come impasto. In alcune zone della sardegna l’impasto è ancora più liquido, tanto che viene messo nell’olio con l’imbuto (o con una sac à poche) formando delle spirali, come qui: http://www.youtube.com/watch?v=iXHZQDn8r7g

        Reply

    • febbraio 11, 2013 at 1:31 am, AntonellaPintadu said:

      @RitaSerra CIAO RITA,SECONDO TE ,QUANTO LIEVITO CI VUOLE DICE LE DOSI DI TUTTO TRANNE DEL LIEVITO GRAZIE ANTONELL!!!!

      Reply

    • febbraio 11, 2013 at 1:34 am, AntonellaPintadu said:

      @RitaSerra MI RIFERIVO ALLE ZEPPOLE!!

      Reply

      • febbraio 11, 2013 at 10:56 am, RitaSerra said:

        @AntonellaPintadu Ciao Antonella! Le ho provate, è una buona ricetta!! (Credo che le omissioni non siano casuali!!!!!) Per il lievito: la prima volta ho provato con 50g/Kg, ma mi è sembrato troppo, la seconda volta 25g/Kg.. così va meglio! Nemmeno del sale c’è indicazione, io ho provato con 20g per chilo.. Nell’impastatrice ho fatto lavorare circa 45 min. La lievitazione in questo periodo può essere anche di 1 ora e mezza/ 2 ore. In più aggiungerei un pochino più di aromi rispetto a questa ricetta, però per il resto la trovo davvero buona!

        Reply

        • marzo 03, 2013 at 1:28 pm, patrizia said:

          > si 25 grammi vanno bene di lievito per i bomboloni

          Reply

  41. dicembre 29, 2012 at 8:22 pm, OniBakaLoStupidoDemone said:

    blog meraviglioso, il pane mi viene da dio, ma questa ricetta proprio non riesco a farla, la pasta nell’impastatrice anche dopo molto tempo mi resta appiccicaticcia e non parte il glutine, nonostante io usi le quantità precise segnate, non so come mai

    Reply

    • dicembre 29, 2012 at 11:32 pm, vivalafocaccia said:

      @OniBakaLoStupidoDemone quanto la impasti? usi la farina Manitoba?
      - Vittorio

      Reply

      • dicembre 30, 2012 at 12:15 am, OniBakaLoStupidoDemone said:

        @vivalafocaccia  si uso la manitoba, e cerco di impastare finche non si stacca bene dai bodi e fondo, non ho un tempo preciso vado a occhio per ora però non riesco a stenderla con le mani ” a collant” come mostri, e spesso resta appiccicosa sulla dita e si strappa.
        oddio, cotti poi vengono buoni, gonfi, morbidi e la pasta è leggerissima, ho appena postato una foto su facebook degli ultimi e sono venuti molto buoni, solo l’impasto noon somiglia molto a quello che dovrebbe essere hehehehe

        Reply

        • dicembre 30, 2012 at 12:27 am, vivalafocaccia said:

          @OniBakaLoStupidoDemone Quando l’impasto e’ quasi pronto. Ferma la macchina, lascia riposare 2 minuti, stacca la pasta dal bordo, fai ripsartire e dai un paio di spruzzate di farina.
          - Vittorio

          Reply

  42. novembre 25, 2012 at 9:52 pm, MaraSozio said:

    Fatti e appena mangiati…
    Una piccola modifica, non avevo l’uovo e ho messo un po’ di latte in più.
    Buonissimi 
    Grazie mille
    Ciao 
    Mara

    Reply

  43. novembre 18, 2012 at 7:17 pm, MaurizioTaffone said:

    Provati oggi al forno…perfetti e gustosissimi, in tempo in tempo per vedere il Derby:-) Grazie per i Vostri ottimi consigli e ricette!

    Reply

  44. novembre 17, 2012 at 7:13 pm, francescorossetto said:

    Secondo te se li congelo e scongelo come per il procedimento indicato per le brioches (cornetti) può andar bene??
    Grazie mille e complimenti, F.

    Reply

    • novembre 18, 2012 at 1:57 am, vivalafocaccia said:

      @francescorossetto Se intendi tutta la notte, penso che sia troppo. I miei sono lievitati in 2-3 dopo che li ho tirati fuori dal freezer
      - Vittorio

      Reply

      • novembre 18, 2012 at 11:27 am, francescorossetto said:

        @vivalafocaccia @francescorossetto
        Grazie mille..quindi casomai li tiro direttamente fuori dal freezer e li metto subito a temp ambiente ( o forno) x 2/3 ore e quindi cuocio??:)
        Grazie ancora, F.

        Reply

  45. novembre 09, 2012 at 11:58 am, Paga said:

    A gennaio inizierò la mia nuova attività Forno Pasticceria e direi che questo fantastico blog è l’onnipotenza per chi come mè deve intraprendere questo nuovo cammino.
    Grazie di esserci.
    Simone

    Reply

    • novembre 18, 2012 at 1:57 am, vivalafocaccia said:

      @Paga In bocca al lupo!!!!
      - Vittorio

      Reply

  46. novembre 04, 2012 at 12:04 am, babett said:

    …stasera sto facendo pane in cassetta…sempre con lievito madre…domattina vedremo

    Reply

  47. novembre 04, 2012 at 12:00 am, babett said:

    Vittorio…come dici tu…FANTASTICI!!! Alessandra e tutta la sua classe li hanno divorati…! ricetta perfetta!!!! vorrei votare ma non so come si fa! grazie ancora! 
    P.S. le mamme mi hanno chiesto la ricetta e ho dato loro VIVALAFOCACCIA.COM !!!

    Reply

  48. ottobre 27, 2012 at 1:40 am, babett said:

    uhmmm…ho dimenticato di scrivere che li sto facendo con lievito madre!…proprio non ci riesco a non usarlo! ..speriamo bene!!!

    Reply

  49. ottobre 27, 2012 at 1:38 am, babett said:

    bravo! ma tanto tanto ma proprio tanto!!!! ho appena iniziato “l’impresa” …oggi è il compleanno della mia adorata bambina e domani mattina voglio farglieli trovare per colazione!!!….le faremo proprio un bel regalo!!! …chiaramente con la tua “partecipazione straordinaria” !!! Grazie Vittorio!
    paola

    Reply

  50. ottobre 26, 2012 at 7:31 pm, andrea_ said:

    Sì, anch’io vorrei sapere come si cuociono quelli congelati:)
    Mi sa che questo fine settimana mi lancio, così alterniamo per colazione i cornetti sfogliati e i bomboloni…

    Reply

    • ottobre 28, 2012 at 4:05 am, vivalafocaccia said:

      @andrea_ Devi sotto. Guarda il video per vede come li congelo. Per cuocerli li Tito fuori li lascio prima Scongelare e poi lievitare 1-2 ore.
      - Vittorio

      Reply

      • ottobre 28, 2012 at 4:15 pm, andrea_ said:

        @vivalafocaccia  La domanda è se li posso tirare fuori la sera per poi cuocerli la mattina presto… Dovrà fare la prova. Per il momento li abbiamo cotti tutti e sono venuti ottimi (nonostante fossero al forno:) )

        Reply

        • ottobre 29, 2012 at 10:45 am, vivalafocaccia said:

          @andrea_ Dipende molto dalla temperatura.Al limite puoi provare a farli scongelare piu lentamente in frigo.

          Reply

  51. ottobre 26, 2012 at 5:15 pm, AndreaBelcastro said:

    spettacolo Vittorio! li faro’ con il lievito madre..mi fa piacere da genovese emigrato (io), sentire il tuo accento.hehe

    Reply

    • ottobre 28, 2012 at 4:04 am, vivalafocaccia said:

      @AndreaBelcastro Fammi sapere che dose di lievito madre usi.
      - Vittorio

      Reply

      • ottobre 28, 2012 at 9:10 pm, AndreaBelcastro said:

        @vivalafocaccia  @AndreaBelcastro ciao .Ho usato 300 grammi di lievito madre con 300 gr di farina manitoba x 12 ore poi ho aggiunto 300 di farina di g ten e il resto. I dischi li ho fatti piu’ piccoli e non sono venuti come i tuoi ma come delle palle..quelli piccoli (con i ritagli) mi hanno ricordato i frisceu..
        ciao grazie Vit

        Reply

  52. ottobre 26, 2012 at 3:49 pm, Francy1305 said:

    Vittorio non posso che farti i miei complimenti per il tuo fantastico blog! solo una domanda: come procedi per congelarli per poi mangiarli un altro giorno (es tempi di lievitazione ecc)?

    Reply

    • ottobre 28, 2012 at 4:04 am, vivalafocaccia said:

      @Francy1305 Li congelo dopoché ho fatto i cerchietti di pasta come si vede nel video. Poi li Tito fuori, li faccio scongelare (tipo un’ora) e poi li lascio lievitare (60-90 minuti)

      Reply

      • ottobre 28, 2012 at 8:10 am, Francy1305 said:

        grazie mille Vittorio!! per un problema del mio pc il video non riuscivo a vederlo,ma ora ho risolto! :) @vivalafocaccia  @Francy1305

        Reply

  53. ottobre 26, 2012 at 2:06 pm, ElisabettaAvitabile said:

    meravigliosi,sia fritti,che al forno!!!bravo Vittoriooooo :)

    Reply

  54. ottobre 26, 2012 at 10:49 am, MaraSalvato said:

    e per chi non ha l’impastatrice?
    Se provo a mano dici che esce un disastro?
    mara

    Reply

    • ottobre 28, 2012 at 3:57 am, vivalafocaccia said:

      @MaraSalvato Puoi provare. Armati di forza e pazienza.

      Reply

  55. ottobre 26, 2012 at 8:24 am, DanielaSpataro said:

    http://daniela-cucinaconziadany.blogspot.it/
    dai un’occhiata al mio blog ciao

    Reply

    • ottobre 26, 2012 at 9:12 am, vivalafocaccia said:

      @DanielaSpataro Bello!! Complimenti! …le friselle! :) ciao!

      Reply

  56. ottobre 26, 2012 at 8:24 am, DanielaSpataro said:

    hai una manualità fantastica!!!

    Reply

  57. ottobre 26, 2012 at 8:05 am, MiraldoSponzaGambel said:

    CHE BEL BLOG, MI MANCAVA!

    Reply

Leave a Reply