Condividi questa pagina:

Intervista a VivaLaFocaccia su BizFactor

Questa settimana e’ uscita una mia intervista su BizFactor sui giovani, la Silicon Valley e chiaramente… VivaLaFocaccia.com
Cliccate sotto per leggerla. Cliccate qui per tutta la rassegna stampa di VivaLaFocaccia
Grazie ad Alice per le domande stimolanti e il bell’articolo!!!

bizfactor
Cosa ne pensate degli argomenti trattati nell’articolo?

Ciao

- Vittorio

7 Comments
1 Star2 Star3 Star4 Star5 Star (Clicca per votare)
7 Responses to “Intervista a VivaLaFocaccia su BizFactor”
  1. febbraio 10, 2013 at 6:44 pm, Nic80 said:

    Vittorio non finirai mai di stupirci. Spero che un giorno vorrai condividere qualche dettaglio in più sul tuo nuovo lavoro, azienda piccola da quanto ho capito, con colleghi che portano le sfogliatine fatte in casa :-) e cosa per me incredibile dire di non vedere l’ora di tornare a lavorare! Spero tanto che ci racconterai tante cose su questo nuovo lavoro.
    Grazie

    Reply

  2. febbraio 04, 2013 at 11:18 pm, Davide Bugni said:

    Sono molto d’accordo sul segreto del successo, che non è un segreto, e sul come le scorciatoie non esistono così come i soldi facili. Lavorando molto, mettendosi sempre in gioco, imparando, diventando bravi in qualcosa il successo arriva, con un pizzico di fortuna anche … credo. 
    Su una cosa non sono molto d’accordo, che in Italia il fallimento sia visto come una cosa negativa, non credo sia più così. Almeno, nella mia generazione non lo è. Forse in questo momento mancano un po’ di opportunità, è più difficile. O almeno è la mia impressione. 
    Comunque la tua intervista, non racconta solo una storia di successo, ma come hanno detto altri una bella storia di successo di una bella persona. Inoltre è un bello spunto di riflessione e direi ispirazione. 
    Grazie di averla condivisa.
    davide

    Reply

    • febbraio 05, 2013 at 6:13 am, vivalafocaccia said:

      @Davide Bugni Grazie Davide. COme ho detto nell’intervista, e’ tanto che manco dall’Italia (1998) e immagino che le cose siano cambiate, specialmente dove c’e’ un ricambio generazionale.
      - Vittorio

      Reply

      • febbraio 05, 2013 at 8:53 am, Davide Bugni said:

        Dall’intervista però…escono ancora, secondo me, due spunti di riflessione, per dirla come quelli che parlano bene :):):):):):):):
        -ti senti ancora italiano o come dopo tanto tempo all’estero
        -pensi mai di tornare un giorno in italia, e se sì….perchè
        non è che voglio fare un’altra intervista eh :):) però credo sia interessante
        thks davide

        Reply

  3. febbraio 03, 2013 at 10:06 pm, cognateincucina said:

    Una bellissima intervista. Penso che molti giovani dovrebbero leggerla. Io non sono più giovane giovane, ma se avessi una buona idea, mi metterei di sicuro in gioco. Ciao Anna

    Reply

  4. febbraio 03, 2013 at 10:03 am, ta5045 said:

    tutto ciò ke hai detto nell’intervista è vero, in italia molti lavorano x vivere, ma poki lo fanno x passione!!!( io faccio parte dei poki!!!)

    Reply

Leave a Reply