I Panini in Padella

P1080611
Ricetta
Ricetta: Panini in Padella
Ricetta
By:
Ricetta
Pubblicata il:
Tempo Ricetta
Tempo di preparazione: 90 minuti
Ricetta
3,88 su 5 di media (26 voti)

Panini in Padella

Ciao.. sono Angelo di VivaLaFocaccia! 🙂

Ho scoperto questa ricetta tramite  Sara di Ortaggi che Passione che l’ha condivisa sulla nostra pagina FB e che ringraziamo.Mi ha subito colpito la velocità con cui si poteva ottenere un pane morbido da imbottire e il fatto che non fosse necessario accendere il forno ..ed essendo l’8 agosto la cosa mi aveva allettato molto. Così una volta provati ho detto a Vittorio che doveva assolutamente farne una VideoRicetta…. “falla tu!” mi dice… “io????!!!”

E alla fine dopo essere uscito allo scoperto e visto che avevo già postato un anteprima sulla pagina Facebook mi sono buttato. So che lo standard Video non è quello a cui siete abituati ma mi impegnerò per migliorare!

Video Ricetta Panini in Padella

 

Ingredienti

  • Acqua  130g
  • Lievito di birra secco 3g
  • Malto 4g
  • Farina 00 100g
  • Semola 100g
  • Sale 4g

Procedura

  • Versiamo prima  l’acqua tiepida e poi lievito e malto (  Se non avete il malto usate il miele o lo zucchero )

Panini in Padella 1

Panini in Padella 2

Panini in Padella 3

  • Mettiamo circa metà della farina e iniziamo ad impastare (io uso l’impastatrice ma si può fare anche senza)

Panini in Padella 4

  • Quando la prima metà è stata assorbita incorporiamo il resto della farina poco a poco ed infine il sale.

Panini in Padella 6

  • Appena l’impasto si stacca dalle pareti lo trasferiamo sulla spianatoia e diamo un paio di pieghe per dare forza all’impasto

Panini in Padella 8

  • Formiamo una pagnotta ripiegando la pasta su se stessa.

Panini in Padella 9

  • Copriamo l’impasto con un canovaccio e lasciamo riposare per 5-10 minuti.

Panini in Padella10

  •  Una volta trascorso questo tempo l’impasto sarà più rilassato e potremo procedere a stenderlo con il mattarello.
  • Lo spessore della pasta può essere fra i 0,5 cm e 1 cm a seconda se i panini vi piacciono più vuoti o più pieni.

Panini in Padella11

  •  In questo caso io ho usato una coppetta da 10 cm circa di diametro per formare dei dischi di pasta

Panini in Padella12

  • Una volta fatti i dischi di pasta spolverizziamo il piano con la farina e li sistemiamo li sistemiamo sopra  coperti dal canovaccio.

Panini in Padella13

  • Lasciamo lievitare per circa 1 ora.

Panini in Padella15

  • Ecco come si presentano dopo la lievitazione

Panini in Padella16

  • Scaldiamo bene una padella antiaderente.Quando è bella calda abbassiamo la fiamma e iniziamo a cuocere i nostri panini.
  • Qualche minuto per parte.

Panini in Padella17

  • Li vedrete gonfiare e colorarsi sotto i vostri occhi in circa 3-4 minuti

Panini in Padella18

  • Se l’avete potete metterli a raffreddare su una griglia ma non è fondamentale.

Panini in Padella20

  •  A seconda dello spessore a cui avete tirato la pasta avrete panini più gonfi e vuoti (pasta sottile) o con più mollica (pasta più spessa).

Panini in Padella21

Spero che vi sia piaciuta questa ricetta…  alla prossima!

 

Angelo

64 Commenti
1 Star2 Star3 Star4 Star5 Star (Clicca per votare)
  • Valeria Vasta

    spettacolo

  • Pingback: Panini in Padella | Ricetta ed ingredienti dei Foodblogger italiani()

  • Mariagrazia Adami

    Appena fatte , buonissime e veloci !

    • vivalafocaccia

      Bene mi fa piacere!

  • paco

    Non hai scritto quando va messo il sale…..

    • vivalafocaccia

      Hai ragione.. l’ho detto ma non l’ho scritto! Fatto! Grazie1000!

  • Pingback: Panini in padella, pane arabo - Ortaggi che passione()

  • Lorenzo

    Ciao Angelo, finalmente un vero accento genovese, non quello americanizzato di tuo cognato!!!! 😉
    Ovviamente scherzo, scusa, con semola cosa intendi? semolino o polenta?
    ciao da Pontex 😉

    • Lorenzo

      mi rispondo da solo…ho visto sotto

      • vivalafocaccia

        scusa.. eccomi. Belin ..grazie per l’accento e saluta PonteX! 🙂
        Angelo

  • Rosy

    Volevo sapere se questi sono gli english muffins. se no, avete la ricetta? Grazie

  • Not Glamorous

    Mi sembra interessante, ultimamente preparo i fondi per la pizza sulla padella antiaderente, le trovo molto più fragranti. Devo ammettere che all’inizio ero un tantino scettica: è stata un’idea di mia madre!

  • Chiara

    Fatti oggi perchè non avevo pane, buonissimi, morbidissimi, velocissimi, di sicuro la ricetta entrerà nel mio libro, tra i preferiti che riescono sempre!

    • vivalafocaccia

      Stai scrivendo un libro? Ottimo! In bocca al lupo.

      Hai un blog?

      Vittorio

      Vivalafocaccia.com, il blog con le Video Ricette facili per fare il pane in casa
      Clicca “Mi Piace”, “tweet”, “+” o seguici sul blog:

      • Chiara

        No, non sto scrivendo un libro :)….mi sono espessa male, intendevo il mio ricettario 😉

        • vivalafocaccia

          Capito
          – Vittorio

  • Rita

    Dimenticavo, nelle crescentine o tigelle va messo un pò di parte grassa, io metto olio di oliva circa un cucchiaio per mezzo chilo di farina per il congelamento preferisco congelarle già cotte e tagliate, perchè dopo fanno fatica a lievitare

  • Rita

    Ciao, io sono della provincia di Modena, sembrano le nostre crescentine montanare anche chiamate tigelle, BRAVISSIMO. A me piacciono sottili xchè restano vuote, io le faccio con il lievito madre, veramente spettacolari farcite con i nostri affettati oppure con il lardo battuto a coltello e condito con aglio-rosmarino e poco sale, oppure con formaggi spalmabili.
    Spettacolo…….con la nutella o la marmellata x merenda

    • vivalafocaccia

      Concordo! da provare anche con il lievito naturale.Grazie!

  • Marco Carbonelli

    Ciao, ottima ricetta! Mi sono divertito a farli e ancora di più a mangiarli con affettati e formaggi. Sotto la testimonianza fotografica 😉

    • vivalafocaccia

      Bellissimi!! vorrei dire Spettacolo!!.. ma poi gli altri fans mi dicono che copio il maestro… 🙂 Grazie della foto!

  • Fabio “maidirebyte”

    Ciao! Ho provato ieri i panini e devo dire che (a parte uno o due) sono venuti veramente bene! 🙂
    Li ho fatti piccoli e molto sottili, tagliandoli a meta’ sembravano dei… borsellini, pronti per ricevere saluti o formaggi o salse o… nutelle 😉
    Una domanda, Angelo: una volta lievitati, quei “dischetti” si possono congelare ed utilizzare alla bisogna quando servono?

    • vivalafocaccia

      Non ho ancora provato a congelarli ma li ho tenuti in frigo e li ho fatti il giorno dopo. Sono venuti comunque bene ma con molto poca mollica dentro…preferisco freschi. Col congelamento bisognerebbe provare.

      • Fabio “maidirebyte”

        Provero’ di sicuro e spero anche presto… Sai, viste le ristrette dimensioni dei “dischetti” (forse li faro’ quadrati, dopo averli “spianati” con la macchinetta, ma questo e’ un dettaglio senza importanza)… occupano poco spazio nel congelatore e sono veloci da realizzare. L’unica domanda che mi pongo e’: quanto tempo e’ necessario lasciarli scongelare? Posso utilizzare lo scongelamente con il microonde?

  • Salvo da Palermo

    Ciao Angelo e Vittorio, una domanda sui panini in padella la farina di semola è pura o rimacinata? Sono un appassionato di Viva la focaccia. Una delle ricette più riuscite è quella dei cornetti sfogliati come al bar le mie figlie e….. non solo ne vanno matte .
    Grazie sempre per le vostre ricette

    • vivalafocaccia

      Prego! Farina di Semola Rimacinata.

    • salvo

      grazie

  • Angelo Esposito

    Da noi vengono chiamate “tigelle”. Ci sono delle padelle, fatte apposta per cuocerle, già con la forma tonda.

    • vivalafocaccia

      Si conosco le tigelle ma ,anche se mi hanno detto che si possono fare senza, le ricette delle tigelle che ho trovato contengono tutte una percentuale grassa (che sia olio strutto o latte). Diciamo che c’è solo questa piccola diversità rispetto alla ricetta “ufficiale” delle tigelle.
      P.S La tigelliera è un attrezzo bellissimo! 🙂

  • Girolamo Lo Nigro

    Ciao Angelo, Bella idea!. Li proverò quanto prima. Già che ci sono vorrei porti un quesito inerente i panini. Qualche volta li ho fatti normalmente però, provando a conservarli in un sacchetto di plastica per qualche giorno, perdono velocemente la loro morbidezza. Puoi indicarmi se inserendo qualche ingrediente in particolare si può allungare la loro vita media?.
    Girolamo.

    • vivalafocaccia

      Non ho provato ancora con questi panini ma in generale usando il lievito naturale l’acidità maggiore dell’impasto preserva meglio il pane dal deterioramento.Dovrebbe funzionare anche con quei lieviti naturali secchi che si trovano sempre più facilmente.

  • Cenerentola Sbagliata

    Come mai il malto? E se nn l’avessi?

    • Claudio CN

      Se non hai il malto va bene anche un cucchiaino di zucchero o di miele, servono per alimentare i lieviti durante la lievitazione.

      • Cenerentola Sbagliata

        Grazie infinite e scusa l’ignoranza

  • Giorgio Govoni

    Le farò presto, secondo quello che ci dici tu, ma non sono simili alle tigelle?
    http://it.wikipedia.org/wiki/Crescentina_modenese

  • Spettacolo (come sempre) stasera le provo e domani so cosa dare a scuola ai mie figli. Grazie Vittorio!

    • vivalafocaccia

      Prego!

    • Valter

      Accidenti, ho fatto tutto come hai spiegato, ma una su 7 non è gonfiata, le altre 5 sono gonfiate ma una volta aperte col coltello… erano vuote (avrei potuto fare dei mini pani Carasau. L’ultimo, quello del impasto finale, é gonfiato poco, ma almeno sembrava più un panino.

      • Claudio CN

        Cotte in padella succede anche a me, qualcuna si gonfia altre no, sono comunque buone.
        Ho provato anche a cuocerle in forno (in questo caso spennello la superficie dei pani con un po’ di olio), stesso spessore mettendole sulla leccarda riscaldata nel forno a 250°, trascinado con la carta forno i pani sulla piastra calda, inforno e abbasso a 220-225° e cuocio 4-5 minuti per parte facendo attenzione che non dorino troppo altrimenti diventano croccanti.
        Fuori dal forno le faccio intiepidire sulla gratella dopo le metto in un sacchetto di carta e poi in uno di nailon per mantenerle morbide.
        Sono ottime farcite con qualsiasi cosa possa piacere … prosciutto salame ecc., sono altrettanto sfiziosi preparati come panini caldi o croccanti e friabili come tost.

        • vivalafocaccia

          Grazie! ottima variazione da provare!

      • vivalafocaccia

        Si quelle che boniano rimangono piuttosto vuote ..dipende comunque dallo spessore.

  • Tomm

    Complimenti da provare immmmediatamente!!!!!
    PS: come posso avere la maglietta??
    Ciao
    Tommaso

    • vivalafocaccia

      Dovremmo aprire un negozio on-line con magliette ed altro per Natale
      – Vittorio

      • Tommaso

        Aspetto…..Natale è vicino….ho scritto già la letterina ….

        • Tommaso

          in attesa….

          • Tommaso

            Ecco le foto :
            Per la prossima volta,,,userò qualcosa che abbia un diametro più grande ….ho usato un coppapasta da 9.5cm….e metterò a lievitarli in un luogo caldo…..
            cmq buonissimi….ho fatto un piccolo hamburger con salsa al formaggio patatine fritte…provola affumicata….

          • vivalafocaccia

            Ottimo! Spettacolo e grazie delle foto! -angelo

          • Tommaso

            Ecco le Foto …
            x la prossima volta userò un coppapasta + grande
            ieri ho fatto un mini hamburger con salsa al formaggio + bacon +patatine fritte(poche-..) +provola affumicata!!!!
            …e poi le farò lievitare in un luogo + caldo….

      • Giorgio Govoni

        A suo tempo avevi proposto, se non sbaglio, la possibilità di acquistare in gruppo delle planetarie serie, poi non ne ho sentito più parlare. Qui da noi i prezzi sono troppo diversi dal mercato americano e con sbalzi troppo forti tra un prodotto e l’altro. Ci potremmo ripensare un po’ tutti, non trovi? Ciao

      • cristian

        ciao,vittorio,se hai bisogno di un serigrafo per stampare le magliette,mi offro volentieri di venir a lavorare li in california…:-)
        ciao
        cristian

  • Sissi

    Voglio provarla subito, le tue ricette sono sempre perfette!!!!!Ciao

    • vivalafocaccia

      Grazie!

  • patrizia

    Grazie Angelo per avermi risposto. sono venuti davvero ottimi, mi è piaciuta tanto questa ricetta ed ho usato la teglia per tigelle. Patrizia Ruggeri

    • vivalafocaccia

      Bene! Mi fa piacere!

  • Guest

    Grazie per avermi risposto.Mi è piaciuta tanto,sono ottimi……ed ho usato la teglia per tigelle

  • Patrizia Ruggeri

    Scusa Angelo posso usare la teglia per tigelle? Grazie Patrizia Ruggeri

    • vivalafocaccia

      Penso proprio che non ci sia problema anzi dovrebbero cuocere ancora meglio.

  • Paola Dell’amico

    buoni,fatti oggi sono andati a ruba.Grazie

    • vivalafocaccia

      Bene!! Mi fa piacere! 🙂

  • Nicola

    Grande Angelo, complimenti, bella ricetta, bel video. Davvero bravo!

    • vivalafocaccia

      Grazie! -Angelo

  • chiara

    Fantastici, assolutamente da provare!!!!!!!

  • Davide Bugni

    piaciuta!
    e sei bravissimo!
    ciao
    davide