La Video Ricetta del Pane in Cassetta (Pancarré)

Condividi con i tuoi amici:

Oppure puoi copiare e condividere questo url

Ingredienti

550 g Acqua
930 g Farina 00 (11-12% glutine)
35 g Zucchero
4 g di Malto (Opzionale)
80 g Burro
30 g Lievito di Birra (o 12 g di Lievito Disidratato)
24 g Sale

La Video Ricetta del Pane in Cassetta (Pancarré)

Ingredienti

Istruzioni

E’ un po’ di tempo che mi viene richiesta la video ricetta del pane in cassetta o Pancarré che e’ ottimo per tramezzini e toast. Dopo alcuni tentativi mi e’ venuto proprio bene e ve lo propongo in questa video ricetta.

Vi ricordo che trovate tutte le mie video ricette passo passo per fare il pane, la Pizza, la focaccia ed i dolci in casa cliccando qui, e potete mandarvi le foto delle vostre realizzazioni su questa pagina

Video Ricetta del Pane in Cassetta (Pancarrè)

Ingredienti per la ricetta del pane in cassetta

Per due teglie da 24×13 cm l’una.

  • 550 g Acqua
  • 930 g Farina 00 (11-12% glutine)
  • 35 g Zucchero
  • 4 g di Malto (Opzionale)
  • 80 g Burro
  • 30 g Lievito di Birra (o 12 g di Lievito Disidratato)
  • 24 g Sale

Se avete teglie di dimensioni diverse cliccate qui sotto per accedere al foglio elettronico per il calcolo automatico degli ingredienti

Procedimento

  • Sciogliete il lievito nell’acqua, aggiungete malto (opzionale) e zucchero e mescolate bene

  • Aggiungete meta’ della farina ed iniziate ad impastare

  • Quando la farina e’ assorbita, aggiungete il burro a pezzetti a temperatura ambiente

  • Aggiungete il sale

  • Ora aggiungete a poco a poco la farina. In questo modo l’impasto incorporerà ossigeno che aiuterà la lievitazione e la buona riuscita del pane
  • Dopo 4-5 minuti, fermate l’impastatrice, rovesciate la pasta su se stessa e raschiate la pasta dalla parete dell’impastatrice. Questo procedimento facilita ed accelera lo sviluppo del glutine che darà elasticità alla pasta e migliorerà la lievitazione
  • Continuate ad impastare

  • Impastate per 8-10 minuti. Ecco come si presenterà l’impasto

  • Spolverate di farina il tavolo di lavoro e rovesciate la pasta.
  • Formate una palla

  • Spolverate la superficie con la farina e coprite bene con la pellicola trasparente in modo che la pasta non faccia la crosta durante la lievitazione

  • Coprite il tutto con un panno per facilitare la lievitazione.
  • Fate lievitare per 45 minuti
  • Io in inverno metto i miei impasti a lievitare in un contenitore coperto dentro il forno spento ma con la luce accesa che mantiene una temperatura di circa 30c.

  • Nel mio caso ho fatto due teglie da 13×24 cm. Per cui ho diviso l’impasto in due pezzi da 800g l’uno. Per dimensioni diverse, usate la tabella che trovate all’inizio della ricetta sotto gli ingredienti.

  • Piegate la pasta in tre

  • Quindi piegatela in due nel verso opposto. Questo procedimento rafforza la pasta sviluppando ulteriormente la gabbia del glutine

  • Coprite il tutto e lasciate riposare per 10 minuti

  • Schiacciate la pasta fino ad ottenere un rettangolo più o meno largo come la teglia.

  • Piegate 1/3 della pasta su se stessa

  • Quindi sovrapponete il resto della pasta sulla prima piega

  • Manipolate la pasta come si vede nel video per ottenere un cilindro.

  • Imburrate bene la teglia
  • Adagiate a pasta nella teglia con il taglio sotto

  • Spennellate la superficie con del rosso d’uovo o una miscela di rosse d’uovo e acqua

  • Coprite assicurandovi che la pellicola trasparente non impedisca alla pasta di svilupparsi in altezza
  • Fate lievitare 60-75 minuti

  • Venti minuti prima di infornate, portate il forno a 220c
  • Infornate ed abbassate subito la temperatura a 190c
  • Cuocete per 30-35 minuti

  • Lasciate raffreddare bene il pane
  • Toglietelo dalla teglia

  • Ecco l’alveatura

E’ un pane che si conserva benissimo. Quando e’ freddo, chiudetelo in un sacchetto di plastica in modo che trattenga l’umidita’. Potete anche tenerlo in frgo per conservarlo ancora piu’ a lungo.

Ci vediamo alla prossima video ricetta e non dimenticatevi di mandarmi le foto del vostro pane cliccando qui

Ciao

Vittorio

Passaggi

1
Fatto




Sciogliete il lievito nell'acqua, aggiungete malto (opzionale) e zucchero e mescolate bene

2
Fatto




Aggiungete meta' della farina ed iniziate ad impastare

3
Fatto




Quando la farina e' assorbita, aggiungete il burro a pezzetti a temperatura ambiente

4
Fatto




Aggiungete il sale

5
Fatto

Ora aggiungete a poco a poco la farina. In questo modo l'impasto incorporerà ossigeno che aiuterà la lievitazione e la buona riuscita del pane

6
Fatto

Dopo 4-5 minuti, fermate l'impastatrice, rovesciate la pasta su se stessa e raschiate la pasta dalla parete dell'impastatrice. Questo procedimento facilita ed accelera lo sviluppo del glutine che darà elasticità alla pasta e migliorerà la lievitazione

7
Fatto




Continuate ad impastare

8
Fatto




Impastate per 8-10 minuti. Ecco come si presenterà l'impasto

9
Fatto

Spolverate di farina il tavolo di lavoro e rovesciate la pasta.

10
Fatto




Formate una palla

11
Fatto




Spolverate la superficie con la farina e coprite bene con la pellicola trasparente in modo che la pasta non faccia la crosta durante la lievitazione

12
Fatto

Coprite il tutto con un panno per facilitare la lievitazione.

13
Fatto

Fate lievitare per 45 minuti

14
Fatto




Io in inverno metto i miei impasti a lievitare in un contenitore coperto dentro il forno spento ma con la luce accesa che mantiene una temperatura di circa 30c.

15
Fatto




Nel mio caso ho fatto due teglie da 13x24 cm. Per cui ho diviso l'impasto in due pezzi da 800g l'uno. Per dimensioni diverse, usate la tabella che trovate all'inizio della ricetta sotto gli ingredienti.

16
Fatto




Piegate la pasta in tre

17
Fatto




Quindi piegatela in due nel verso opposto. Questo procedimento rafforza la pasta sviluppando ulteriormente la gabbia del glutine

18
Fatto




Coprite il tutto e lasciate riposare per 10 minuti

19
Fatto




Schiacciate la pasta fino ad ottenere un rettangolo più o meno largo come la teglia.

20
Fatto




Piegate 1/3 della pasta su se stessa

21
Fatto




Quindi sovrapponete il resto della pasta sulla prima piega

22
Fatto




Manipolate la pasta come si vede nel video per ottenere un cilindro.

23
Fatto

Imburrate bene la teglia

24
Fatto




Adagiate a pasta nella teglia con il taglio sotto

25
Fatto




Spennellate la superficie con del rosso d'uovo o una miscela di rosse d'uovo e acqua

26
Fatto

Coprite assicurandovi che la pellicola trasparente non impedisca alla pasta di svilupparsi in altezza

27
Fatto




Fate lievitare 60-75 minuti

28
Fatto

Venti minuti prima di infornate, portate il forno a 220c

29
Fatto

Infornate ed abbassate subito la temperatura a 190c

30
Fatto




Cuocete per 30-35 minuti

31
Fatto

Lasciate raffreddare bene il pane

32
Fatto




Toglietelo dalla teglia

33
Fatto




Ecco l'alveatura

Video Ricetta della Torta al Limone - Le Ricette di VivaLaFocaccia
precedente
La Video Ricetta della Torta al Limone Fatta in Casa
Video Ricetta del Pane Ciabatta - Le Ricette di VivaLaFocaccia
prossima
La Video Ricetta del Pane Ciabatta

194
Rispondi

avatar
94 Comment threads
100 Thread replies
1 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
82 Comment authors
LaSarettaaa16SimonevivalafocacciaFederica IcaSilvia Bassini Recent comment authors
  Subscribe  
newest oldest most voted
Notify of
Emanuela
Ospite
Emanuela

Perché metti tanto lievito? E’ necessario o serve per ridurre i tempi della lievitazione? Io solitamente, ne metto 15gr e viene alto lo stesso.

philc
Member
philc

Grande Vittorio grazie Mille per quest’altra ricetta, richiesta non molto tempo fa, che metterò presto in pratica!!!
Filippo

lila koci
Ospite
lila koci

grazie per la ricetta, e facile e deve essere buono anche…

gianni
Member
gianni

Bellissima ricetta come al solito, grazie Vittorio.

Annapia
Ospite
Annapia

Ciao Vittorio, sei bravissimo davvero … Non mi sono cimentata ancora con le tue ricette ma prima o poi lo faró fai venire l’acquolina ma sono intollerante al lievito e devo provare col lieviti madre appena potró… Volevo farti una domanda : ma lì in America, le farine sono molto più bianche che in Italia , lo noto dal colore dei tuoi impasti , anche nelle video ricette dei pancake di cui sono golosissima,noto sia la farina che le uova più bianche che da noi… Da cosa dipende? La farina lì è addizionata con altre farine o sbaglio?

Max
Ospite
Max

Sono appena giunto al tuo sito e ti faccio i complimenti per l’ottimo lavoro. A proposito di lievito, io per un pane similare, 400-450 gr di impasto finito, utilizzo circa 3gr di lievito di birra (poi dipende dalla stagione estate/inverno), per una prima lievitazione di circa 2-3 ore, dopodichè la spiano e ripiego per metterla nello stampo/teglia in attesa che lieviti la seconda volta (altre 2-3 ore circa). Siccome utilizzo questo pane per le mie colazioni, e talvolta per i pranzi lavorativi quando sono fuori, mi capita di farlo settimanalmente… proverò a sperimentare con la tua ricetta ed i tuoi… Read more »

maria
Ospite
maria

me gusto muchisimo tu receta !!! soy de argentina de la ciudad de mar del plata aqui hay muchos inmigrantes italianos te diria que casi toda la ciudad tiene algun pariente italiano .tus explicaciones son muy claras gracias por compartir tus recetas!! cristina

Francesco Ilgrande
Member
Francesco Ilgrande

Caro Vittorio,
ti seguo con attenzione e sono sempre in attesa di tue nuove ricette da sperimentare.
Ho subito fatto il pane in cassetta, ma come sempre, anche in questo caso ho usato il mio fido lievito naturale e per farla ancora più strana ho sostituito il 30% di farina con farina integrale, ovviamente l’ho bilanciata con 30% di Manitoba.
Il risultato?
Spettacolo!!!!!
Appena possibile posterò le foto.
Alla prossima ricetta.
FrancescoI

Nicola
Ospite
Nicola

Ciao, io invece sono assolutamente alle prime armi con il lievito naturale, posso chiederti come ti regoli per le dosi? Se ne uso poco mi sembra che l’impasto non lieviti molto, se ne uso di più sento un gusto acidulo. Anche riguardo alla consistenza ho dei dubbi. Usi il lievito madre con una consistenza piuttosto soda oppure molto morbida quasi liquida? Grazie