Condividi questa pagina:

La Nuova Video Ricetta della Focaccia Genovese

Ho fatto una nuova versione della video ricetta della focaccia genovese con piu’ dettagli e consigli. Cliccate qui per la ricetta fotografata aggiornata Ecco il nuovo video

Ciao

Vittorio

76 Comments
1 Star2 Star3 Star4 Star5 Star (Clicca per votare)
76 Responses to “La Nuova Video Ricetta della Focaccia Genovese”
  1. luglio 03, 2014 at 2:17 am, Eugenia said:

    Gracias Victor,con tu receta yo haré una buena focaccia italiana ????en España

    Reply

    • luglio 03, 2014 at 8:14 am, vivalafocaccia said:

      bene!! Mi fa piacere!! :)

      Reply

  2. novembre 22, 2012 at 6:24 pm, LauraRipamonti said:

    Carissimo Vittorio, sono al secondo tentativo della focaccia che è venuta particolarmente bene. L’unica cosa, l’ho trovata un po’ troppo secca. Credi che debba mettere piú acqua e olio nel procedimento di quarta lievitazione(quando si aggiungono acqua e olio)? Fammi sapere e grazie mille.
    Laura

    Reply

    • novembre 23, 2012 at 12:05 am, vivalafocaccia said:

      @LauraRipamonti per prima cosa mi assicurerei di avere usato la quantita’ giusta di pasta per la dimensione della tua teglia usanod il calcolatore incluse in questa pagina.
      - VIttorio

      Reply

  3. settembre 03, 2012 at 2:26 pm, Francesca said:

    Grazie Vittorio per il tuo suggerimento!
    Posso chiederti quale farina mi consigli di usare per ottenere una super focaccia genovese per un’inesperta in fatto di lievitati come me?!
    Uso la 00 o 0 o Manitoba? E magari quale marca per un giusto quantitativo di proteine…?
    Non mi lievita mai e rimangono le alveolature piccole e fitte e gusto di lievito…. credo voglia proprio dire una scarsa lievitazione, o no?!?
    Grazie!!

    Reply

    • settembre 04, 2012 at 2:17 am, vivalafocaccia said:

      > prova con la 00 perche e’ quella piu indicata…se trovi che sia difficile gestire l’impasto perche troppo mollo puoi provare con un 20-30% di manitoba…e facci sapere come e’ andata!

      Reply

  4. agosto 22, 2012 at 6:24 pm, Giacomo said:

    Ciao Vittorio,
    sto migliorando con le focacce ma le ultime due voltemalgrado l’olio sulla teglia ed una cottura di almeno 20′, la focaccia non si stacca dalla teglia..
    Ci possono essere dei motivi comuni?
    Grazie!

    Reply

    • agosto 23, 2012 at 10:47 pm, vivalafocaccia said:

      > Potrebbe essere la pasta troppo molla (nel caso aggiungi un po di farina) oppure l’acqua che dai buchi passa sotto (metti sempre prima l’olio e poi l’acqua) oppure potrebbero essere le teglie magari un po andate….facci sapere se risolovi!!

      Reply

  5. agosto 01, 2012 at 1:37 pm, Francesca said:

    Ottima ricetta. L’ho fatta per la prima volta ed è venuta buonissima ma sono sicura che non potrò che migliorare.
    Ho una domanda. Se volessi farla usando la pasta madre, quale procedimento devo utilizzare?
    Grazie
    Ciao
    Francesca

    Reply

  6. giugno 22, 2012 at 12:06 am, Luca said:

    Vittoriooooo!!!! Sei un mito!!!!! Ho sempre amato la focaccia genovese, ogni volta che vado a trovare mia zia a Largo Merlo ne faccio scorpacciate…ma siccome Genova non è proprio a 2 passi da dove vivo io (Sono di Tropea…) tu sei stato il mio salvatore!!! Già dalla primissima prova ho ottenuto una focaccia buonissima…e man mano l’ho perfezionata sempre di più…ad esempio non metto solo farina 00 ma aggiungo in percentuale piccola parte di rimacinata…uso metà olio e metà strutto di maiale…e uso un pò meno pasta nelle teglie rispetto al risultato del foglio di calcolo. Stasera ho avuto la mia più grande soddisfazione: mio cugino genovese mi ha detto che questa focaccia in alcuni forni di Genova se la sognano!!!! Grazie…grazie di cuore!!!

    Reply

    • giugno 23, 2012 at 12:12 am, vivalafocaccia said:

      > Mi fa molto piacere.Complimenti!!! mandaci qualche foto.. se hai Facebook anche sulla nostra pagina

      Reply

  7. maggio 12, 2012 at 5:16 pm, Giuse said:

    Ciao Vittorio la focaccia che viene con la tua ricetta e’ propio quella che mangiavo al forno a via Pre’ nel 92, poi traversavo via Gramsci e andavo a Lavorare da sommozzatore in darsena ai magazzini del cotone. Ora non esiste piu’ nulla di quel mondo , ma il sapore della focaccia calda alle 8 del mattino in quelle giornate di tramontana di Novembre non lo scordero’ mai. Saluti dalle Canarie

    Reply

    • maggio 12, 2012 at 5:18 pm, vivalafocaccia said:

      > Bei ricordi!!!! Salutameni le Canarie (non ci sono mai stato)

      Reply

  8. maggio 01, 2012 at 9:45 pm, franci said:

    Ciao,oggi ho provato a fare la focaccia di Genova e pur seguendo tutto il procedimento è venuta bassa,non bella come si vede nel video. Potrebbe essere dipeso dal clima un pochino umido? In compenso le baguette di nonna Laura sono venute fantastiche…. Grazie!!

    Reply

  9. marzo 24, 2012 at 7:29 pm, iolanda said:

    volevo solo sapere se devo prepararla per cena posso prepararla prima e lascoarla lievitare di più?

    Reply

    • marzo 24, 2012 at 10:22 pm, vivalafocaccia said:

      si ma ti conviene metterla in un posto piu fresco altrimenti lievita troppo

      Reply

  10. settembre 20, 2011 at 8:48 pm, elisa said:

    ciao vittorio, io vivo in spagna… la ricetta funziona perfettamente, non mi e’ venuta al primo colpo ma finalmente stando piu’ attenta alle istruzioni sono riuscita a mantenere alto lo standard fino alle lievitazioni. ho provato a fare dei panini che sono venuti bene, ma la focaccia e’ stata completamente rovinata dalla cottura nel mio primitivo forno a gas in casa… :( ora e’ una questione di principio, voglio fare la focaccia nel mio bar, ma ovviamente mi serve un forno adeguato e non so cosa cercare… hai qualche suggerimento???!! mio marito statunitense e il nostro bimbo si aspettano magie da una mamma italiana… aaaiutooo!!!

    Reply

    • settembre 24, 2011 at 5:50 pm, vivalafocaccia said:

      Non saprei. Non sono piu’ al corrente delle attrezzature professionali. Se mi mandi dei link ai forni che hai in mente ci posso dare un’occhiata – Vittorio

      Reply

  11. giugno 07, 2011 at 10:18 am, Erika said:

    Ciao! Grazie per questa fantastica ricetta…finalmente sono riuscita anch’io a fare la mia focaccia preferita!! Volevo sapere una cosa: si possono congelare? Tu consigli da cotte o da cuocere??
    grazie

    Reply

    • giugno 08, 2011 at 5:53 pm, vivalafocaccia said:

      Cotta. La cuoci un po’ meno, la congeli ben chiusa in un sacchetto di plastica. Poi scaldi il forno a 200, la togli la freezer e la passi in forno per 5 minuti

      Reply

  12. maggio 25, 2011 at 2:29 pm, Giulio said:

    Ciao vittorio, Innanzitutto complimenti di tutto!!
    ..poi vorrei chiederti, se sia normale che nel momento in cui stendo l impasto sulla lama, mi si formino delle bolle nella pasta..
    forse qualcosa che non va con la lievitzione?? ..o magari è normale!?
    Ti ringrazio in anticipo per la risposta,
    Continua così!!

    Reply

    • maggio 26, 2011 at 9:22 pm, vivalafocaccia said:

      Si e’ normale. Scoppiale con un dito – Vittorio

      Reply

  13. marzo 08, 2011 at 10:58 am, Tiziana said:

    Ciao Vittorio, per caso ho scoeprto il tuo meraviglioso blog e sto già preparando gli ingredienti per fare la focaccia ……. spero in una bella sorpresa per stasera per i miei figli.
    Ogni tanto l’ho fatta ma non con la tua ricetta e perciò spero che venga col botto!!!!!!!!!
    Sai mia nonna aveva un negozio in Piazza Lavagna…..chissà che da piccola non abbia mngiato la focaccia fatta da tuo papà??????
    Grazie per tutti i preziosi consigli…..

    Reply

  14. ottobre 24, 2010 at 8:50 am, tytania said:

    ciao vittorio, mi unisco al coro di complimenti. il tuo blog è molto bello e utilissimo. io ho provato a fare la focaccia a londra ed è venuta strepitosa, appena fatta. ho dovuto fare forza su me stessa per non mangiarla tutta e lasciarne un po’ per mio marito la sera, ma poi la sera non era più buona :((( era diventata molle!
    ho anche dei problemi con le dosi. con quelle che dai qui nel video a me viene una teglia sola (circa 500 gr di pasta) è un problema di lievitazione?

    Reply

    • ottobre 24, 2010 at 7:09 pm, vittorioviarengo said:

      la ricetta e’ per una teglia (circa 550g). Per farne piu’ tegli moltiplichi pe proporzioni – Vittorio

      Reply

  15. ottobre 14, 2010 at 1:45 pm, Giulio said:

    Ciao Vittorio,
    con la farina McArthur Sir Lancelot che mi hai consigliato, usando il garage come cella di lievitazione (siamo a Miami e per 8/9 mesi all’anno e` sui 30 gradi con elevata umidita`) ed il risultato e` una focaccia come mai avrei pensato di fare qui negli USA. Grazie, grazie, grazie!
    Credo pero` che cio` che mi ha aiutato di piu` e` stata la preparazione indossando la Tshirt Zena uguale alla tua regalatami tempo fa da un amico genovese in visita a Miami!
    Un caro saluto e ancora grazie dalla Florida,
    Giulio

    Reply

    • ottobre 14, 2010 at 9:59 pm, vittorioviarengo said:

      La t-shirt di Zena e’ fondamentale :) – Vittorio

      Reply

  16. ottobre 06, 2010 at 1:44 pm, Sonia said:

    Ciao Vittorio, ieri ho fatto la focaccia seguendo le tue indicazioni ed è venuta buonissima. Croccante fuori e morbida dentro. Una delizia per gli occhi e il palato :D
    Ho dovuto aggiungere un po’ di farina dopo averla impastata perché era ancora un po’ troppo molla, però il risultato finale è stato ottimo!
    Sono proprio contenta di aver trovato il tuo blog, complimenti, è stupendo :D
    Stasera proverò la focaccia di Recco. Le prossime volte ti manderò le foto ;)
    Un abbraccio dall’Italia!
    Sonia

    Reply

  17. settembre 18, 2010 at 8:00 am, rita said:

    Fatto la focaccia secondo le tue indicazioni! Fantastica ….
    Proporrò i tuoi consigli per il prossimo corso di cucina che terrò per la 3età qui a Dronero … ovviamente ti citerò e consiglierò il tuo blog. Viva la focaccia e se passi in italia punta su Dronero, cittadina piemontese
    Un grosso saluto
    Rita

    Reply

  18. settembre 15, 2010 at 5:44 pm, Luca said:

    Fantastica! L’ho fatta sabato nelle versioni con cipolla e con olive ed è venuta benissimo (e buonissima). Mi ero già cimentato con la ricetta delle Simili con buoni risultati, ma questa ricetta è insuperabile, grazie infinite !!
    Adesso sto provando il lievito madre ma il secondo impasto stenta a decollare, vediamo.

    Reply

  19. settembre 12, 2010 at 8:23 am, Luca said:

    Dopo aver provato altre due ricette simili con scarsi risultati (anche se non ne e’ rimasta nemmeno una briciola), sto provando a seguire i tuoi preziosi consigli. Ora sta lievitando nel forno spento.
    Incrociamo le dita …
    Qui in Thailandia non e’ facile trovare farine “dure”, ma la voglia di focaccia e’ forte.

    Reply

  20. settembre 10, 2010 at 10:14 pm, Antonella said:

    Che Bravo, sono venuta in Canada quandoavevo 12 anni e non sono mai riuscita a trovare la fantastica focaccia con il formaggio. Spero di aver il coraggio di provarla.

    Auguri ciai un fan
    Antonella dal Canada

    Reply

    • settembre 11, 2010 at 6:21 pm, vittorioviarengo said:

      Non ci vuole coraggio… ci vogliono ingredienti e passione :) Vittorio

      Reply

  21. agosto 30, 2010 at 9:28 pm, Heracles Abramides said:

    Receita espetacular, veja no album FLICKR as foytos
    Heracles

    Reply

  22. agosto 19, 2010 at 8:15 pm, Cinzia said:

    Fantastica spiegazione devo provarci. Sono genovese doc e in quanto a focaccia l’ammetto “sono esigente..” La slerfa de fugassa (così si chiama a Genova il pezzo di focaccia) la mangio capovolta con la crosta all’ingiù per gustarne meglio il sapore! Devo dire che dal video la tua sembra proprio fantastica! Al più presto la proverò. Ancora complimenti… Ma tu …sei di Genova?

    Reply

    • agosto 20, 2010 at 6:41 am, vittorioviarengo said:

      Si, originariamente sono di Genova – Vittorio

      Reply

  23. agosto 06, 2010 at 3:29 pm, paolo said:

    mia mioglie, con la tua ricetta della focaccia alla genovese…togliendo i fori e usando meno olio extra vergine ha fatto pure una fantastica pizza! ciao vittorio! sei un grande!!paolo (cr)

    Reply

  24. luglio 03, 2010 at 11:52 am, massimo said:

    Ciao Vittorio!
    sto mettendo in pratica il tuoi preziosi consigli per fare una buona focaccia, purtroppo con le dosi consigliate l’impasto risulta (dopo averla fatta lievitare 15 minuti) ancora troppo morbida e “collosa”,tanto che non riesc a dare la piega come fai tu nel video…nonostante tutto però viene buona.

    Complimenti per il blog
    ciao Massimo

    Reply

    • luglio 03, 2010 at 1:25 pm, vittorioviarengo said:

      Prova a impastarla un po’ di piu’ o farla un po’ piu’ dura – Vittorio

      Reply

  25. giugno 20, 2010 at 8:08 pm, Sara said:

    Ciao Vittorio!
    Grazie ai tuoi consigli, ieri e oggi ho provato a fare le mie prime focacce… Buonissime! Ieri con wurstel e cipolle, oggi con le olive… Apprezzate tanto sia dalla famiglia, sia dagli amici! Ed è strano, perché di solito le ricette non mi riescono al primo colpo…
    Vorrei chiederti come posso realizzare la focaccia dolce. Mia madre la adora e vorrei farle una sorpresa per il suo compleanno, tra pochi giorni. Lo zucchero va messo dopo l’ultima lievitazione, prima di infornare la focaccia, oppure bisogna aggiungerlo una volta sfornata? Come sono le dosi per una teglia 40×25, come le tue?
    Ti ringrazio molto!
    Sara

    Reply

    • giugno 20, 2010 at 8:29 pm, vittorioviarengo said:

      Non saprei, non l’ho mai fatta quella dolce…

      Reply

      • giugno 21, 2010 at 11:04 am, Sara said:

        Grazie lo stesso! Sperimenterò e poi se viene bene te lo dico…
        A presto!

        Sara

        Reply

  26. giugno 04, 2010 at 6:36 pm, Dora said:

    Ciao Vittorio,

    ho provato a fare la focaccia ed è venuta buonissima ma non croccante come la tua. Forse è per il forno.
    Tu usi il forno normale (non ventilato) ma acceso sopra e sotto o solo sotto?

    Grazie e continua così

    D

    Reply

    • giugno 05, 2010 at 4:59 am, vittorioviarengo said:

      Sopra e sotto direi. Vittorio

      Reply

  27. maggio 25, 2010 at 2:15 am, Vittorio said:

    Spettacolo!!!!!!

    Oggi ho provato la tua ultima ricetta della focaccia usando anche la planetaria nuova…uno spettacolo!! E’ venuta buonissima! La novità è che questa volta la pasta dopo la fase dell’impasto era molto più morbida ..cioè come la tua nel video..le altre volte forse usavo più farina e mi veniva da subito un panetto più compatto!!! Adesso sono curioso di vedere domani mattina se è ancora morbida ..solitamente nelle mie precedenti versioni la focaccia dopo poche ore mi diventava dura tipo schiacciatina!!!

    Grazie ancora di cuore !!!!

    V

    Reply

    • maggio 28, 2010 at 2:39 am, vittorioviarengo said:

      Bene!!!! – Vittorio

      Reply

      • maggio 28, 2010 at 10:35 pm, Vittorio said:

        Confermo …anche il giorno dopo la focaccia era rimasta abbastanza morbida..!!! Non vedo l’ora di rifarla …ma anche di provare altre delle innumerevoli ricette che hai pubblicato..

        A presto

        V

        Reply

  28. maggio 18, 2010 at 7:02 pm, franca said:

    Vittorio, perchè i miei messaggi non compaiono?ciao
    Franca dalla Liguria

    Reply

    • maggio 18, 2010 at 10:12 pm, vittorioviarengo said:

      Questo e’ comparso no?

      Reply

  29. maggio 18, 2010 at 4:21 pm, SARA said:

    Ciao Vittorio,
    è possibile fare questa focaccia a mano?? non ho la planetaria!!!!
    Grazie per la risposta e complimentoni per tutto ciò che fai..sei veramente un maestro.
    Baci
    Sara

    Reply

    • maggio 18, 2010 at 10:16 pm, vittorioviarengo said:

      Si’, e’ possibile. Guarda come impasto la pasta della pizza a mano in questo video ma usa le dosi della focaccia – Vittorio

      Reply

      • maggio 21, 2010 at 6:23 pm, Sara said:

        Grazie mille Vittorio :-)!!
        Per quanto riguarda la lievitazione invece seguo le indicazioni della focaccia?? Domani la provo (ho gente a cena) poi ti faccio sapere :-)!!
        Speriamo bene…GRAZIE ANCORAAA :-))!

        Reply

        • maggio 21, 2010 at 6:24 pm, vittorioviarengo said:

          dosi e ricetta della focaccia, modalita’ di impasto a mano della pizza – Vittorio

          Reply

  30. maggio 16, 2010 at 11:43 am, Elisabetta said:

    buona domenica,Vittorio!!^;^stupendo questo video!!grazie per i tuoi procedimenti,sempre cosi’ chiari e dettagliati!!ieri sera,, ho fatto questa meravigliosa focaccia!!è venuta cosi’ bella e saporita,che,peccato essere a dieta..:(altrimenti, si rifaceva subito!!!!ti ho mandato le foto…non so se tu abbia avuto tempo di guardarle..grazie,grazie,grazie!!!!!!con le tue ricette,è bellissimo e gratificante,mettere le mani in pasta^;^alla prossima ;0))

    Reply

  31. maggio 16, 2010 at 11:11 am, Emanuele said:

    Ciao Vittorio,
    è stato un successo senza precedenti!
    Come promesso ti ho mandato le foto!
    ti ho mandato una jumbo mail perchè sono un po’ pesanti.. ti arriverà il link a cui le puoi scaricare.
    Aspetto tuoi consigli..
    Stasera si rifà!!!!

    Reply

    • maggio 16, 2010 at 5:41 pm, vittorioviarengo said:

      Grazie, ora le pubblico – Vittorio

      Reply

      • maggio 16, 2010 at 6:59 pm, Emanuele said:

        fantastico! in che sezione la hai messe.. non le trovo? :-(

        Reply

  32. maggio 15, 2010 at 5:28 pm, Emanuele said:

    Grande Vittorio! La sto facendo proprio ora! Sono all’ultima lievitazione.. Ma il forno lo devo tenere su ventilato o no nella cottura? Rispondimi presto per favore! :-) ciao

    Reply

    • maggio 15, 2010 at 5:45 pm, vittorioviarengo said:

      Io non ho esperienza con quello ventilato. Prova non ventilato e vedi come viene. mandami le foto e in bocca al lupo! – Vittorio

      Reply

      • maggio 15, 2010 at 6:07 pm, Emanuele said:

        Grazie Vittorio domani te le mando! Ciao!

        Reply

    • settembre 14, 2010 at 3:54 am, franca said:

      io ho un forno elettrico sfornatutto De’ Longhi e quando cuocio sia il pane che la focaccia lo tengo sul ventilato a 200° circa ti assicuro che viene una focaccia e un pane perfetto, ovviamente grazie alle spiegazioni dettagliate di Vittorio. Ciao Franca

      Reply

  33. maggio 10, 2010 at 10:09 pm, Vittorio said:

    ciao Vittorio,

    complimenti per il tuo ultimo video…bellissimo..direi anche appassionante :) infatti ora, nonostante sia mezzanotte qui in Italia, mi viene una grande voglia di andare di là a farla!!!

    Dopo essere diventato ormai famoso tra i miei amici per la focaccia che ho fatto tante volte seguendo la tua prima ricetta..adesso, seguendo questa video ricetta ancora più dettagliata ..non avrò più rivali..!!!!

    Grazie a te ovviamente !!! :)

    Appena la farò stavolta pubblico anche le foto ..!!!

    poi ora che ho anche il malto !!!!!:)

    A presto

    Grazie

    V

    Reply

  34. maggio 10, 2010 at 6:42 pm, enrico said:

    Questo è lo stato dell’arte.
    Complimenti, sei un maestro!
    In questo momento, a causa diristrutturazione interna della ns casa, non possiamo fare niente. Ma ti seguiamo sempre con passione, affetto e simpatia !

    Reply

    • maggio 10, 2010 at 10:13 pm, vittorioviarengo said:

      Grazie dell’attenzione!!!! — Vittorio

      Reply

  35. maggio 10, 2010 at 3:40 pm, marella said:

    Ciao Vittorio,
    ho già inviato su FB i miei apprezzamenti a te li rinnovo . Domani mi metto all’opera e spero di poter sgranocchiare come fai tu un pezzo di focaccia “riuscito”.
    Complimenti ancora è veramente un piacere seguirti nelle creazioni.
    Ai prossimi successi e saluti da Genova Foce. Marella

    Reply

    • maggio 10, 2010 at 10:10 pm, vittorioviarengo said:

      Grazie!!!! – Vittorio

      Reply

  36. maggio 10, 2010 at 3:15 pm, Laura said:

    Ciao Vittorio,
    il tuo nuovo video è veramente dettagiato e facile da seguire ho visto meglio la consistenza della lievitazione ed anche se la mia non è proprio uguale l’alveolatura e la croncantezza non mancano…MA TU DOVEVI PROPRIO FARCI VEDERE/SENTIRE TUUUTTI I DETTAGLI DELL’ASSAGGIO? E’ una tortura dover aspettare di aver tempo per prepararsela! Buon per i tuoi amici che son già serviti!
    Grazie comunque e complimenti alla cameraman riprese ottime.
    saluti da Lucca.
    Laura

    Reply

  37. maggio 10, 2010 at 7:01 am, Lello said:

    Meravigliosa! hai unito tutti i consigli sviluppati dagli amici del blog! che invidia pero’ la mia non e’ ancora assolutamente al tuo livello, ma dammi tempo e riusciro’ a fare un focaccia alle cipolle bella croccante come la tua!!!
    Grande Vittorio!

    Reply

  38. maggio 10, 2010 at 4:52 am, Antonella said:

    L’ho fatta e l’impasto è ottimo, ma attacca sul fondo della leccarda (l’ho fatta cuocere nella leccarda del forno), pur mettendo l’olio.
    Cosa mi consigliate?

    grazie

    Reply

    • maggio 10, 2010 at 4:54 am, vittorioviarengo said:

      Uhm… non saprei. E’ bruciata sotto? La teglia e’ per caso rigata? Vittorio

      Reply

      • settembre 29, 2010 at 7:32 pm, Giulio said:

        Caro Vittorio,
        un blog come il tuo, per noi emigrati, “tocca” delle corde particolari che solo chi ha lasciato l’Italia puo` comprendere appieno.
        Da quasi 15 anni vivo con la mia famiglia come te negli USA (Miami) e, dedico gran parte del mio tempo libero ai fornelli, ovviamente ispirandomi prevalentemente alla cultura culinaria del nostro paese.
        La sooddisfazione di creare un piatto con “il gusto italiano” al di la` dell’oceano e….priceless!
        La focaccia ligure e` sempre stata, insieme alla pizza napoletana, una mia passione ed e` da molto tempo che cullavo il sogno di farla in casa.
        I miei primi tentativi da novizio dell’arte Bianca non sono venuti un granche` ( interno un po’ troppo “panoso” e buchi che si sono un po’ chiusi) ma ….non mollero` fino a quando non saro` soddisfatto (anche per la felicita` delle mie figlie).
        Complimenti e grazie di cuore per il tuo bellissimo blog!
        PS Quale farina usi, una 00 o la bread flour che si compra al supermercato?

        Reply

        • settembre 29, 2010 at 9:39 pm, vittorioviarengo said:

          Di solito uso la multi-purpose e funziona bene – Vittorio

          Reply

    • settembre 08, 2010 at 6:38 am, franca said:

      Ti consiglio di mettere la carta da forno e ti viene una focaccia meravigliosa. Ciao

      Reply

      • settembre 09, 2010 at 2:47 pm, vittorioviarengo said:

        Grazie. Buona idea anche se con la teglie anti aderenti non ho problemi per ora – Vittorio

        Reply

Leave a Reply