Condividi questa pagina:

Video Ricetta Piadina Romagnola

Oggi vi propongo la mia video ricetta per fare la piadina romagnola in casa. Non essendo romagnolo, ho fatto po’ di ricerca ed ho scoperto che ci sono diversi modi di fare la Piadina romagnola, con il latte, senza, con o senza bicarbonato, con lo strutto o con l’olio. Ho deciso di usare meta’ acqua e meta’ latte, un po’ di bicarbonato e lo strutto. Se la volete piu’ leggera, potete utilizzare l’lio nella quantita’ indicata qui sotto.

Partiamo dalla video ricetta

Video Ricetta Piadina Romagnola

Ingredienti Piadina Romagnola

  • 430-450 g Farina 00 (W 200)
  • 100 g Acqua
  • 100 g Latte
  • 150 g di Strutto (o 80 g Olio)
  • 10 g Sale
  • 2-3 g Bicarbonato

Procedimento

  • Mescolate Latte, Acqua Sale e Bicarbonato
  • Aggiungete lo strutto (o l’olio)

Ricetta Piadina Romagnola 1

  • Aggiungete quasi tutta la farina, tenendone da parter 70-100g

Ricetta Piadina Romagnola 2

  • Impastate con un mestolo fino a quando l’acqua non e’ assorbita

Ricetta Piadina Romagnola 3

  • Infarinate il tavolo di lavoro e le mani, ed continuate ad impastare
  • Aggiungete a poco a poco la farina rimanente

Ricetta Piadina Romagnola 4

  • Impastate energicamente per 10-15 minuti fino ad ottenere una pasta omogenea, elastica e liscia
  • Formate una palla

Ricetta Piadina Romagnola 5

  • infarinate un contenitore, mettere a riposare la pasta per 15-20 minuti ben coperta in modo che non faccia l crosta

Ricetta Piadina Romagnola 6

  • Tagliate la pasta in pezzi da 100-120 g a second a del gusto e della dimansione della padella. Se usate una padella piccola, fate dei pezzi di pasta ppiu’ leggeri tipo 80-100g

Ricetta Piadina Romagnola 7

  • Date forza alla pasta arrotolandola su se stessa

Ricetta Piadina Romagnola 8

  • Quindi giratela nell’altro senso…

Ricetta Piadina Romagnola 9

  • …e piegatela di nuovo

Ricetta Piadina Romagnola 10

  • Formate una palla

Ricetta Piadina Romagnola 11

  • Mettete le palle di pasta a riposare in un contentitore di plastica spolverato di farina e con un coperchio in modo che la pasta non faccia la crosta in superficie altrimenti quando la stirate si spacca tutta.
  • E’ importante che facciate riposare la pasta per 60 minuti, anche di piu’, se volete in frigo in modo che la gabbia del glutine si rilassi un po’ e la pasta sia piu’ facile da stirare e non si ritiri durante la cottura

Ricetta Piadina Romagnola 12

  • Stendete la piadina con il pattarello spolverando di farina sopra e sotto in modo che non vi si attacchi al tavolo di lavoro

Ricetta Piadina Romagnola 13

  • Fino ad ottenere un cerchi di 22-24 cm di diametro a seconda dei gusti 9piu’ spessa, piu’ sottile) e a seconda del peso delle palline

Ricetta Piadina Romagnola 14

  • Bucherellate bene la superficie con una forchetta per evitare che si formino delle bolle grosse e che il calore passi attraverso la pasta e la cuocia meglio all’interno

Ricetta Piadina Romagnola 15

  • Scaldate una padella con il fondo spesso e la superficie anti-aderente a fuoco medio alto
  • Mettete la piadina nella padella

Ricetta Piadina Romagnola 16

  • Dopo un paio di minuti quando la parte sotto e’ dorata…

Ricetta Piadina Romagnola 17

  • Giratela e cuocete un altro paio di minuti fino a doratura

Ecco la vostra piadina fatta in casa:

Ricetta Piadina Romagnola
 

Ricetta Piadina Romagnola
Farcite a piacere e servite calda se possibile

Ricetta Piadina Romagnola
Fatemi sapere come vi vengono, e mandatemi suggerimenti per migliorare la ricetta

Alla prossima ricetta, ciao

Vittorio

 

 

 

 

Category: Product #: Regular price:$ (Sale ends ) Available from: Condition: Good ! Order now!

Piadina Romagnola

By Published: Prep time: Cook time: Total time: Yield: Serving size: Calories per serving: Fat per serving: Ingredients: Thinly-sliced Farina 00 (W 200) Acqua Latte, Strutto o Olio, Sale, Bicarbonato,: 430-450 g Farina 00 (W 200), 100 g Acqua, 100 g Latte, 150 g di Strutto (o 80 g Olio), 10 g Sale, 2-3 g Bicarbonato 3/4 cup
...Directions:
...
Reviewed by on. Rating:
69 Comments
1 Star2 Star3 Star4 Star5 Star (Clicca per votare)
  • Rogue

    150 g di strutto? sei sicuro?

    • vivalafocaccia

      si perche?

      • Rogue

        I have seen a few other ecipes that only used 50 – 75 grams of strutto.
        i will try the recipe using this amount.

        Do you think that unbleached all purpose flour would work well if the same quantity as 00 flourm is used?

        Grazie

        • vivalafocaccia

          In general, not really because I believe all purpose flour is more similar to a low percentage gluten 0, that is less refined. In this case it may just work although I believe I used bread flour

          Vittorio

          Sent from my mobile device, please forgive errors

          • Rogue

            I will try with bread flour. Thanks.
            if i wanted to make the dough balls a day ahead, would it be OK to keep them in the refrigerator overnight and then roll them out before cooking them? should I warap them individually?
            Thanks again.

          • vivalafocaccia

            That’s fine. Just make sure they are wrapped in a way so that they don’t develop a crust. Sprinkle them with four before wrapping them or you going to have a mess in your hands when you unwrap them
            Vittorio

            Sent from my mobile device, please forgive errors

          • Rogue

            Thanks. That worked well.

  • Tommaso

    ….Fatta anche questa…senza strutto….

    la prossima volta seguirò anche quella di klingklang…

    provata con porchetta e provola freska!!!!

  • Tommaso

    ….Fatta anche questa…senza strutto….

    la prossima volta seguirò anche quella di klingklang…

    provata con porchetta e provola freska!!!!

  • klingklang

    Ciao, sono cresciuto in Romagna e adoro la piadina bella alta e soffice. Secondo me con la tua ricetta viene un po’ troppo secchina… poi dipende dai gusti ovviamente. Io ho trovato la mia ricetta “perfetta”, e incredibile a dirsi, non ha strutto! La condivido con te, se la provi mi farai sapere!

    400g farina di farro bianca
    100g farina di farro integrale (oppure 500g in tutto di farina qualsiasi)
    125g latte
    125g acqua
    50g olio di semi di girasole
    10g sale
    16g (1 bustina) lievito chimico, ovviamente non vanigliato

    La grande quantità di lievito fa sì che in cottura si gonfino bene e diventino proprio come la vera piadina dei chioschi :)
    Importante: la padella (va benissimo un’antiaderente) deve essere ROVENTE!

    Ciao e complimenti per tutto, sei bravo, simpaticissimo e anche modesto! :)

    • vivalafocaccia

      Grazie per averla pubblicata sul Blog e condivisa con tutti! Interessante con la farina di farro! Da provare sicuramente!

  • rox

    Vittorio complimenti sei bravissimo e non vedo l’ora di prepararle..volevo chiederti..ma posso cuocere e metterle in frigo per poterle utilizzare le volte successive?quanto mi durerebbero?grazie mille

    • vivalafocaccia

      Direi di si’. Chiudile bene in un sacchetto. Dovrebbero durare almeno una settimana
      – Vittorio

  • Andrea Camonita

    Come mai quando faccio la piadina in casa una volto cotta la piadina diventa secca??

    • vivalafocaccia

      Ci metti lo strutto?

  • Anna G.

    Vittorio, your explanation, and demonstration is fantastic. My husband is from San Marino (piadina & spinata di rosmarino) and my parents are Barese, (focaccia di pomodoro). Your videos are so easy to follow and I love all the tiny advice you give as a professional baker. Putting water on the dough before baking, wow….gotta try that. Thank you so much, I look forward to seeing all your demos. I’ve finally learned the recipe for a great piadina every time, it just took me many years….I use milk & water, and Crisco & olive oil. Perfette !

    • vivalafocaccia

      Thanks for you kind words Anna. I am glad my recipes are helping

      Vittorio

  • E.

    Buongiorno,
    complimenti per il suo sito. è bellissimo e splendido. Un ottimo lavoro.
    Qui la mia ricetta della piadina senza lievito o agenti lievitanti:
    farina biologica di farro, acqua MOLTO MOLTO frizzante, olio, sale.
    Per l’acqua uso l’acqua corrente (che qui dove abito è di buona qualità) e poi la passo nella sodastream.
    La ricetta è ancora in “lavoro in corso” e le dosi sono da aggiustare. In generale io procedo così 100 gr di farina per una bella padina ( meno se la si vuole più piccola), un cucchiaio di olio, un pizzico di sale e acqua da aggiungere mano a mano.
    Alcune volte l’impastato è molle altre volte è quasi perfetto. Credo; come ho scoperto leggendo il suo sito, che sia necessario aggiungere una piccola pausa e formare delle palline piegando l’impasto come fa lei.
    Rivedrò per bene il video (e i video) e rifarò la piadina questa settimana.
    Grazie ancora per il sito e il suo lavoro
    E.

    • vivalafocaccia

      Ottimo!! Grazie
      – Vittorio

      2014-07-16 11:10 GMT+02:00 Disqus :

  • MikeT

    Ciao vittorio,
    complimento per il tuo blog. Io ho provato la versione della piadina con l’olio e senza strutto. secondo me la quantità di olio (80gr) è troppo alta. riproverò mettendone molto meno. Nonostante ciò il risultato è stato ottimo, sia mangiata allora per allora che riscaldate il giorno successivo. Spettacolo!

    • vivalafocaccia

      GRAZIE! Ho dovuto sudare parecchio e poi ho provato a personalizzare la ricetta perché ci sono tantissime ricette molto diverse fra loro sia in rete che su libri…ho fatto qualche prova e alla fine ho trovato credo un buon compromesso.

  • Valentina

    Ciao Vittorio! Ormai quando devo fare qualcosa con la farina seguo solo il tuo sito! Complimenti! Un appunto: nel procedimento scritto manca l’aggiunta dello strutto/olio.

    • vivalafocaccia

      Grazie della segnalazione. L’ho sistemato
      – Vittorio

  • andrea

    sono uscite nel caso dell’ olio “verdi” e con lo strutto “gialle”… non è che ne andrebbe molto meno di ognuno di questi due ingredienti?
    a milano marittima l’ ho mangiata piu bianca si sentiva meno lo strutto…

    • vivalafocaccia

      si, puoi sicuramente diminuire la quantita’ di strutto
      – Vittorio

      • andrea

        :D

  • andrea

    grande Vittorio, appena fatte sono FANTASTICHE…è anni che seguo il tuo blog e mi sono sempre riuscite tutte(almeno una volta) le tue ricette!!!sono a prova di incapace!!!!una domanda, le piade avanzate devo stenderle e cuocerle o metto le palline in frigo e le stendo domani???

    • vivalafocaccia

      In frigo e le tiri fuori e dopo 10 -15 minuti puoi stenderle tranquillamente.

      2014-05-27 13:39 GMT+02:00 Disqus :

      • andrea

        grazie ;)

  • http://elise.roders.info/liesjekookthet/ Liesjekookthet

    Ciao Vittorio, I hope I can ask my question in English since I can read Italian but cannot write (or speak) it very well. I really like your site and have often tried your recipes at home (in Holland). Two weeks ago I tried to make your piadina, but the result was not what I was expecting (the bread was quite yellow and it was difficult to cook it all the way through). When I reread the recipe I noticed that there is quite a difference in quantities of strutto or olio (150 vs 80 gr). Other recipes seem to use less strutto as well. Could the quantity of lard have resulted in the yellow piadina?

    Grazie! Elise

    • vivalafocaccia

      Yes. It may have been the amount of lard. Try with less lard.

      Do not give up!! Try again soon

      Vittorio

      Sent from my mobile device, please forgive errors

  • Pingback: Piadina: italiaans flatbread - Liesjelogthet()

  • Martino Gottardi ?

    Ciao.. 15-20 minuti o ore? Hai scritto così:

    “infarinate un contenitore, mettere a riposare la pasta per 15-20 ben coperta in modo che non faccia l crosta”

    ;)

    • vivalafocaccia

      minuti. Grazie della segnalazione!

  • flavio

    Grazie Vittorio, la mia mamma le fa con il burro al posto dello strutto, provate ;-)

  • Giuseppe

    ottimo!

    provato ieri a pranzo… perfette!! e veloci da fare :-)

    grande Vittorio

  • Federico

    Ciao Vittorio ! Si può omettere il latte ? E in caso, deve essere sostituito con qualcos’altro ? Grazie 1000

    • vivalafocaccia

      Si, la sostituisci con una quantita’ uguale di acqua
      – Vittorio

  • Lorenzo C.

    Belin,Vittorio,….ottima !!!!

    • vivalafocaccia

      Belin, Lorenzo, grazie!!

  • Anna

    Ho provato questa ricetta (ho messo un pochino meno shortening): piadina (anche qui in USA) favolosa!!!! Grazie Vittorio!

  • Francesco

    Ciao Vittorio, da buon romagnolo ti suggerisco di usare una teglia in ghisa per la cottura!

  • Dario

    Prova ad aggiungere un cucchiaio di miele nell’impasto!

  • Biagiothai

    Io ho provato a fare le piadine con impasti fatti per fare la pizza od il pane, con olio e senza, debbo dire che è venuta sempre bene, d’altronde è talmente semplice che qualsiasi impasto lievitato si adatta allo scopo!
    Questa ha di bello che è veloce… io ho usato impasti a lunga lievitazione, per cui preparati il giorno prima, in parte sono diventati pizze o pagnottine e poi ho provato a fare qualche piadina.
    Ciao e grazie del bel blog!

    • vivalafocaccia

      Grazie!

  • franco

    più o meno con la stessa ricetta si può fare quella sfogliata(per questa quantità di farina si aggiunge un’uovo)ma viene benissimo anche senza,la differenza sta che con i pezzi che ottieni dall’impasto e fai riposare, prima li stendi, li spalmi di strutto e li riavvolgi ed infine il rotolino ottenuto lo rigiri su se stesso formando una chiocciola,fai riposare e poi ristendi e cuoci come le altre,si può anche procedere facendo delle pieghe come con la pasta sfoglia spennellando di strutto richiudendo e facendo riposare come sopra,unica differenza queste sfogliate non si bucano,altrimenti non sfogliano,ciao vengono buonissime,io a volte le faccio utilizzando il miele invece del bicarbonato e vengono perfette.ciao mitico!

    • Mikaelo Ambrosiano

      ciao Franco, per la sfogliata se spennelli con olio di oliva invece che con lo strutto è uguale?

      • franco

        si,il risultato è quasi lo stesso,anche se lo strutto è meglio,ma resta, ed interviene in questi casi il ricordo dei sapori,se l’hai già mangiata spennellata con lo strutto te ne accorgi ,altrimenti potresti anche trovarti meglio con l’olio di oliva, ma non dirlo ad un romagnolo..dimenticavo se hai una pentola di coccio abbastanza larga, usa pure quella come testo, infatti in romagna si usa cuocerle nella terracotta,viene benissimo.

        • Mikaelo Ambrosiano

          Grazie Franco proverò la sfogliata fatta sulla terracotta! grazie Vittorio!!

        • Robiusa

          Romagnolo DOC, anche se vivo negli Usa :-). Nella terracotta non la si cuoce più’ da lustri!!! Molto meglio la ghisa. La vera ricetta (poi ognuno può’ modificarla come vuole) e': Acqua, farina, sale e strutto, STOP ! Qualcuno ci aggiunge bicarbonato per migliore digeribilità’, ma viene un pochino più’ giallognola. Pero’ per favore no latte, no lievito e cose simili. se no non e’ più’ vera piadina romagnola.

          • franco

            la praticità della ghisa non si discute ma il top è questo: https://www.youtube.com/watch?v=FyoCmvImrwI OUS

            U i è tlà valeda dl’ Ous
            di oman che tla tèra i fa i bous
            i teira fora dla maelta scoura
            e i la mescia sa dla porbia d’ sas.
            I fa di pièt tond
            pò i met a cus.

            Par oun cu ne sà
            u nè fazil spiegae
            sèl clè la pida
            che chi pièt l’è al tegi
            e soura e fug
            us cus ste paen
            dal radghi dla veita.

            La tègia lè la tèra
            che ta la cièp
            e tan fe quèl che tvù
            …guaesi ta la mègn!!
            La pida l’è un insogn
            tond, ciaer, parfume
            dal volti bustarghè!

            (Fabio Molari)

            USO

            Nella valle Uso
            ci sono degli uomini che nella terra fanno dei buchi,
            tirano fuori della terra scura
            e la mescolano con della polvere di sasso.
            Fanno dei piatti rotondi
            poi li mettono a cuocere.

            Per uno che non lo sa
            non è facile spiegare
            cos’è la piada
            che quei piatti sono le teglie
            e sopra al fuoco
            si cuoce questo pane
            delle radici della vita.

            La teglia è la terra
            che la prendi
            e ne fai quel che vuoi
            … quasi la mangi!!
            La piada è un sogno
            tondo, chiaro, profumato
            a volte bruciacchiato!

          • Robiusa

            Esattamente questa non l’ho mai provata, ma altre simili si. Personalmente ritengo che, con la teglia di terracotta ci si metta un pochino di più’ a cuocerla (rispetto alla ghisa o materiali simili), e venga un pochino più’duretta. Ma certo son gusti personali. Sicuro che la piadina, con tutti i suoi vari “imbttimenti” (e anche da sola) e’ proprio buona!!!!

          • klingklang

            Io ce l’ho la teglia di montetiffi… fa molta scena, pensavo riuscissero cissà quali capolavori, ma alla fine a mio parere la piadina viene MOLTO meglio su una bella antiaderente! Purchè abbia un bel fondo spesso e venda portata a temperatura di fusione! ;)

            Enrico

          • vivalafocaccia

            Grazie!

  • Sabatino

    Salve non mi sembra di aver visto lo strutto nella spiega della preparazione :(

    ho sbaglio ?

    • Biagiothai

      lo ha messo a pezzettini subito insieme ai liquidi

      • vivalafocaccia

        Bravo!! Grazie

    • maria

      hai ragione…nè anch’io li vedo

    • vivalafocaccia

      Si, lo metto all’inizio.
      – Vittorio

  • anna

    proverò a farle ….io non le lasciavo riposare…….

  • Benedetta

    Ciao Vittorio! Complimenti per la ricetta delle piadine! Io vivo negli USA come te, dove hai trovato lo strutto? Qui a Boston e’ impossibile da trovare! Se mi indichi la marca di quello che usi tu provo a reperirlo anch’io! Grazie ancora per il tuo blog e’ stupendo! Benedetta

    • vivalafocaccia

      L’ho approssimato con la porcheria che e’ lo shortening di Crisco…
      Anche io ho vissuto a Boston per 3 anni.
      – Vittorio

      • Mattia

        Io vivo in California, ad Irvine, e l’ho trovato in un supermercato messicano che si chiama “el super cuesta menos”, con il nome di “lard”. Spero vi possa essere di aiuto

        • vivalafocaccia

          Buono a sapersi
          Grazie
          – Vittorio

    • Fiammetta Cruciani

      ho spiegato prima come si fa in casa lo strutto, e ho dimenticato di dire che quando la sugna (grasso del maiale) è sciolto, affiorano i “ciccioli”, che saranno di un colore biondo, e van tolti col mestolo bucato (servono per condire le pizze rustiche), e bisogna aspettare che lo strutto si freddi un po’, se no c’è pericolo che spacchi il vetro dei barattoli. E’ bene lasciare i barattoli per una notte all’aria fredda per far solidificare lo strutto.

    • Robiusa

      Ciao, io lo trovo facilmente in tutti i supermercati a Miami, marca Goya, barattolo da 40 oz. e’ ottimo

      • vivalafocaccia

        Grazie dell’informazione e della foto
        – Vittorio

  • Nadia Pinto

    fantastico Vittorio..io gia’ le facevo con una ricetta presa su internet..ma non sapevo che dovevo far riposare le palline…io facevo solo riposare l’impasto…grazie provero’ sicuramente la tua ricetta… :)

    • vivalafocaccia

      Grazie. Fammi sapere come ti viengono
      – Vittorio