Il Pizzarello Prova – Pietra Refrattaria

Gli amici di Linea Dori mi hanno spedito un Pizzarello di prova. Il Pizzarello e’ un kit professionale per fare la pizza in casa. Contiene una pietra refrattaria, una pala di legno, un tagliere di legno rotondo ed un utensile taglia pizza. Ieri mi sono dato da fare, ho impastato la pizza con la mia ricetta della pizza a lievitazione lenta tipo pizzeria, e ho usato il Pizzarello per infornare, cuocere e tagliare la pizza.

Prova e Recensione del Pizzarello

 

La prova e’ andata benissimo. Ho cotto la pizza in meno di 4 minuti nel mio forno di casa a circa 250c. Io nel mio forno metto la pietra in alto vicino alle resistenze superiori. Porto il forno al Massimo della temperature (nel mio caso 250c), poi accendo le resistenze sopra per 10-15 minuti per far diventare la pietra caldissima. Poi inferno con le resistenze accese. 3:30 dopo la pizza era cotta.

Il Pizzarello - Pietra Refrattaria

Questo e’ importante per una buona pizza fatta in casa in quanto permette di cuocere la pasta senza asciugare e consumare il condimento.

Il Pizzarello - Pizza fatta in Casa
Ho aspettato qualche minuto tra una pizza e l’altra per far riprendere temperature alla pietra ma devo dire che rispetto ad altre pietre che avevo usato in passato, il Pizzarello tiene la temperatura molto bene. La pala e il tagliere sono molti belli e funzionano bene come si vede bene nel video.

Il Pizzarello - Tagliere e Pala

Il tagliere e’ utile perché cuocendo una pizza alla volta e’ importante sfamare piu’ persone all volta con fette piu’ piccole. Vi ricordo che la pietra refrattaria si può usare anche per moti tipi di pane ed e’ un modo efficace per simulare il funzionamento dei forni più professionali o a legna Guardate questa puntata di VivaLaFocaccia TV sulla cottura nel forno di casa e cliccate qui per ulteriori informazioni sulla pietra refrattaria in generale.

Ciao Vittorio

34 Commenti
1 Star2 Star3 Star4 Star5 Star (Clicca per votare)
  • stella

    non ho capito a che altezza va posizionata la pietra refrattaria con sopra la pizza
    poiche’ non l ho ancora prima dell’acquisto vorrei capire grazie x vs aiuto

    • vivalafocaccia

      dipende da quanto scalda il forno ma in genere io la metto in modo da poterla mettere agevolmente con la pala a 5-6 cm dal grill. Alcuni la mettono vicinissima al grill per scaldarla e la spostano al gradino più in basso prima di infornare. La cosa migliore è provare perché ogni forno è differente.

      • stella

        cioe’scusa va fatta cuocere con il grill inserito??? se ho ben capito o parli solo della piastra prima dell’inserimento pizza’??devo informarmi bene xche’ mi sto un po’confondendo grazie mille

        Il giorno 4 febbraio 2016 20:22, Disqus ha scritto:

        • vivalafocaccia

          Si con il grill inserito. Considera che vogliamo simulare il più possibile un forno a legna che arriva a 400 gradi quindi vanno utilizzate tutte le fonti di calore disponibili visto che un forno da cucina di solito non supera i 300 gradi.

          • stella

            cioe’ quando inserisco la pizza devo lasciare solo il grill??? mi semba strano..e sotto come cuoce scusami ma devo capire

            Il giorno 4 febbraio 2016 20:46, Disqus ha scritto:

          • vivalafocaccia

            Dipende dal forno se hai modo di lasciare tutto acceso devi lasciare tutte le fonti di calore come dicevo prima.
            Sotto cuoce perchè la pietra fa il suo lavoro e cioè nel periodo in cui l’hai lasciata in forno ha accumulato tanto calore da poter cuocere la pizza in 4-6 minuti ( a seconda del forno ). Guarda anche il video https://youtu.be/s9VgVwfijMQ?t=316

          • stella

            ma se metto il grill le altre fonti non sono accese allora e’ meglio il ventilato…scusate per la mia ”ignoranza” ma visto che sto’ x affrontare il problema….meglio sapere tutto

            Il giorno 4 febbraio 2016 21:07, Disqus ha scritto:

          • vivalafocaccia

            cos’è che non ti è chiaro? La pietra è fatta apposta per accumulare calore e la devi lasciare dentro vicino al grill che la irradia di calore finche non è bella calda.Una volta che è calda ci posi la pizza sopra che cuoce sotto grazie alla pietra e sopra grazie al grill. Se hai nel tuo forno anche la possibilità di mettere la ventola e diffondere il calore ancora meglio altrimenti lasci cosi.Se vuoi provare con il ventilato prova ognuno è il miglior conoscitore del proprio forno. La cosa migliore è provare.

          • stella

            ti spiego pensavo che lasciando solo il grill a temperatura 250 si bruciasse sopra la pizza..ma dovro’provare quando compro la pietra grazie cmq

            Il giorno 4 febbraio 2016 21:37, Disqus ha scritto:

          • vivalafocaccia

            Considera sempre il paragone del forno a legna che ha di fianco la fiamma e arriva circa a 400 gradi )la pizza cuoce in 90 secondi circa) . Dovrai fare alcune prove per trovare il punto migliore per il tuo forno in modo che cuocia bene sia sotto che sopra. Di solito è abbastanza facile perché più il grill scalda e più si scalda anche la pietra e si abbassa il tempo di cottura. Facci sapere!!

          • stella

            grazie ma l unica cosa che volevo sapere e’se anche con sopra la pizza deve stare proprio sotto al grill o una volta calda la piastra posso spostarla in mezzo scusatemi x tutte queste richieste

            Il giorno 5 febbraio 2016 17:09, Disqus ha scritto:

          • vivalafocaccia

            Io le prime volte facevo proprio cosi per velocizzare il riscaldamento della pietra poi ho visto che si scaldava bene anche una posizione più sotto.

          • stella

            il mio grill se lo accendo resta solo lui cioe’ non posso aggiungerlo ad altre fonti di calore..questo e’ il problema.. . . grazie

      • stella

        Il m timore e’ che si bruci troppo appena sotto il grill visto che l ultimo inserimento per la griglia e’ molto in alto nel mio forno che cmq arriva a 250

  • Caio Vittorio, essendo il primo commento ne approfitto per farti i complimenti per il sito e la dedizione che ci metti. Mi sto avvicinando da poco all’arte bianca e trovo molto utili le informazioni (veramente complete) che ci sono all’interno. Ti seguo da molto ma è solo con il recente arrivo della planetaria che sto cominciando anche a provare tutti i tuoi suggerimenti.

    A proposito della pietra refrattaria, ti volevo chiedere se secondo te metterne due (una sopra, una sotto) possa essere un buon compromesso per fare due pizze contemporaneamente o se così si rischia di rovinare la cottura. Che mi suggerisci?

    Grazie in anticipo,
    Marco

    • vivalafocaccia

      Ho sempre voluto provare ma non l’ho ancora fatto…. credo che la parte sopra, esposta direttamente al calore, cuocia comunque diversamente …pensavo potrebbe essere utile per guadagnare tempo in mezzo e poi spostarla sopra..ma bisogna provare.

      • Grazie per la celere risposta. Pensavo si potesse utilizzare il forno ventilato, ma anche in questo caso non so se l’uniformità di cottura si potrebbe comunque raggiungere.
        Il forno va tenuto aperto in fase di cottura?

        • vivalafocaccia

          La ventilazione va benissimo… maggiore distribuzione di calore hai e meglio è. Pensa di simulare il più possibile un forno a legna che arriva a 400 gradi….solo che per tenere il calore elevato non puoi tenere il forno aperto.

  • Gian Paolo

    Queste sono le mie pizze ai 3 formaggi (mozzarella, emmental e caciottino) che ho fatto con la ricetta spiegata da Vittorio nel video “Pizza fatta in casa come in pizzeria”: avevo a disposizione solo quei 3 formaggi anziché 4 e ne ho fatta una rossa ed una bianca. Ho utilizzato gli attrezzi del Pizzarello pubblicizzato qui e da me qui recensito lo scorso 28.12.2014. Ecco le foto delle pizze:

    • vivalafocaccia

      precise!!

  • Gian Paolo

    Ho avuto occasione, nella scorsa estate, di comprare il kit del Pizzarello direttamente nella sede di Roma della Linea Dori che lo produce, pur non abitando io a Roma. I proprietari sono stati davvero molto gentili con me e quando ho fatto il nome di Vittorio, dopo aver spiegato come sono giunto a loro, si sono loro illuminati gli occhi!!! Quelli della Linea Dori mi hanno giustamente consigliato di lasciare una recensione dopo aver provato il Pizzarello.
    Ebbene, dopo vari usi posso assolutamente affermare che i soldi utilizzati per l’acquisto sono stati spesi meravigliosamente bene! L’utilizzo è quello che ha spiegato Vittorio nel video, a cui mi sono poi attenuto io.
    L’unica cosa un po’ diversa da Vittorio è che io mi trovo meglio ad appoggiare la pizza sulla pietra su un foglio da carta da forno; dopo circa 2-3 minuti, quando la parte inferiore della pizza diventa un po’ solida, levo piano piano la carta da forno e la pizza continua la cottura sulla pietra; mi trovo bene con questa tecnica.
    Al mio forno (a gas) servono però circa 10 minuti per la cottura e le resistenze superiori le accendo poco anche perché il forno è abbastanza caldo, nonostante io lo apra per farlo raffreddare. La pizza viene bene lo stesso anche così.

    • vivalafocaccia

      Ottimo! Grazie per la recensione.

  • debora

    io lo prenotata oggi 😀 spero di avere un risultato decente 😀 ti tengo aggiornato

  • luci

    Io ho un problema con il forno: lo accendo a 250°, riscalda bene la pietra in circa 40′ ma poi, se voglio accendere il grill per cucinare la parte superiore dellapizza, le resistenze non si accendono perchè il forno ha già raggiunto i 250°. Di conseguenza la cottura si prolunga fino ad 8′-9′ e non va bene. Cosa mi consigli? Ti ringrazio Luci

    • vivalafocaccia

      Se la pietra e’ bella calda, apri la porta del forno per 1-2 minuti per far scendere la temperatura dell’aria nel forno, poi inforna con le resistenze accese
      – Vittorio

      • stella

        MA IL MIO forno se accendo il grill sotto non si accende nulla cioe’ il grill si accende solo lui non posso aggiungerlo ad altre fonti di calore quindi che fare????

        • vivalafocaccia

          quello che puoi fare è scaldare la pietra con il grill che comunque scalda anche il forno e poi cuocere con il grill acceso .Hai gia fatto qualche prova?

          • stella

            non ho ancora la pietra refrattaria e’ per quello che sto chiedendo suggerimenti prima che mi arrivi grazie….

          • vivalafocaccia

            ti stiamo rispondendo in due… Vittorio dagli States e io da Genova.Un consiglio quando usi la pietra non usare oggetti di metallo o pale di metallo per girare la pizza o per prenderla.Un oggetto freddo sulla pietra a quelle temperature può causare la rottura della pietra per shock termico.A parte questo vedrai che dopo un paio di utilizzi facendo qualche esperimento capisci come gestirla al meglio.Non avere paura di sbagliare. Quando ce l’hai facci sapere. Angelo.

          • stella

            non m arriva la pietra nei prox gg. vedro’cosa ne esce….

  • Federico Di Maggio

    Scusa nel commento precedente ho sbagliato la mail

  • Federico Di Naggio

    Peró 99€ rispeto ai 40 della piastra pizzarito li valgono? Questa ho visto che e’ piena l’altra ha alveolature ,vorrei prenderne una ma sono indeciso. Ho anche visto quelle in terra cotta smaltata che vanno anche sul fuoco le conosci?
    Grazie !

  • vivalafocaccia

    Bella il kit Pizzarello